Il Napoli si fa elegante: ecco le maglie firmate Giorgio Armani

SportIl Napoli si fa elegante: ecco le maglie firmate Giorgio Armani

La nota casa stilistica italiana vestirà quest’anno il Napoli. EA7 cura anche l’abbigliamento dell’Olimpia Milano e della Nazionale Olimpica

Quest’anno il Napoli vuole vestirsi elegante. Dopo la collaborazione delle scorse settimane con Marcelo Burlon per delle maglie a tema calcistico, questa volta i partenopei guidati da Spalletti hanno deciso di affidarsi a Giorgio Armani per le loro uniformi. Infatti è di oggi la notizia che prevede l’accordo tra il club di Aurelio De Laurentiis e EA7 per la stagione 2021-22. Di seguito il comunicato ufficiale del SSC Napoli:

“Prosegue l’impegno di Giorgio Armani a favore dello sport attraverso l’accordo con Aurelio De Laurentiis proprietario e Presidente del Calcio Napoli.  Accordo che prevede una collaborazione per la stagione 2021-2022 attraverso il marchio EA7 che vestirà la squadra del Napoli.

Oggi infatti annuncia che EA7 sarà il nuovo sponsor tecnico del Napoli in una forma di collaborazione innovativa con la società di Aurelio De Laurentiis.
L’accordo prevede, per la prima volta, lo studio della creatività delle divise ufficiali di gara e del materiale tecnico della prima squadra e della Primavera, che saranno prodotti e commercializzati dalla Società Sportiva Calcio Napoli SpA. 

Le divise comprendono le maglie ufficiali dei giocatori, dal caratteristico fondo azzurro e di altri colori che verranno tra poco presentate dagli stessi calciatori anche attraverso un video che sarà disponibile sul web, sulle tv e nelle sale cinematografiche napoletane. 

La collaborazione conferma il legame di Giorgio Armani con il mondo del calcio. Un dialogo in continua evoluzione che si esprime attraverso la creazione di abbigliamento formale e tecnico e che nasce essenzialmente da valori condivisi: Lealtà, Impegno, Gioco di Squadra
Stessi valori che ha sempre coltivato anche Aurelio De Laurentiis.”

Covid-19

Italia
101,080
Totale di casi attivi
Updated on 28 September 2021 - 00:14 00:14