Coronavirus

L’indice Rt torna a scendere e il Governo punta a riportare molte Regioni in giallo. Salta la riapertura dei centri commerciali new week end. Novità anche per il coprifuoco

L’Indice Rt nazionale scende ancora e raggiunge lo 0,81%. Intanto è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il d.l. “riaperture”, che entrerà in vigore dal 26 Aprile. Ma la continua diminuzione dell’indice Rt fa spuntare l’ipotesi di spostare il coprifuoco alle ore 23, a partire dal 17 Maggio. Il Governo punta a vaccinare gran parte della popolazione entro la fine dell’estate.

Potrebbe interessarti:

Salta la riapertura dei centri commerciali nei week end

Nel testo del decreto-legge pubblicato in Gazzetta non c’è più alcun riferimento alla riapertura dei centri commerciali nei week end. La bozza prevedeva la riapertura dei centri, dei parchi commerciali e strutture analoghe nei fine settimana a partire dal 15 Maggio. Si tratta di una decisione dell’ultimo momento, inaspettata, probabilmente motivata dalla volontà di non allentare le restrizioni troppo rapidamente. Indipendentemente dall’andamento della curva e dell’indice Rt i centri commerciali restano luoghi a grande rischio assembramento.

Molte Regioni passeranno in zona gialla

Come di consueto ogni Venerdi, anche oggi si riunirà la cabina di regia per analizzare i dati del monitoraggio settimanale dell’ISS. Stando alle indiscrezioni, dai dati e dall’indice Rt sarebbe emerso un quadro con ben 14 Regioni e le due Provincie Autonome che potrebbero tornare in zona gialla. Sarebbero 5 quelle che resteranno in arancione e nemmeno una in rosso. Ovviamente, per le Regioni che rimarranno in zona arancione le riaperture slitteranno. Esse sarebbero Basilicata, Calabria, Sardegna, Sicilia e Valle D’Aosta. In queste regioni, infatti, il rischio resta moderato e rimangono alti i contagi ogni 100mila abitanti. Tutte le altre Regioni dovrebbero passare in zona gialla e avere diritto alle riaperture programmate dal decreto.

In ogni caso, oggi il Ministro della Salute firmerà le nuove ordinanze per il cambio di colore. La decisione finale dipenderà comunque dall’esito del monitoraggio ISS.

Letture Consigliate