Infortunio Zaniolo: i tempi di recupero e l’analogia con Totti



Zaniolo, Totti
Foto: Instagram Nicolò Zaniolo

Infortunio di Nicolò Zaniolo: il centrocampista della Roma potrebbe recuperare per l’Europeo. I tempi di recupero e l’analogia con Francesco Totti

Arrivano importanti novità per quanto riguarda l’infortunio di Nicolò Zaniolo: iniziano ad emergere le prime ipotesi sui tempi di recupero del centrocampista della Roma, che ha riportato le lesione del crociato e del menisco durante la sfida contro la Juventus.

A parlare è il dottor Francesco Mariani, colui che ha operato Zaniolo a Villa Stuart. Queste le sue dichiarazioni rilasciate al Corriere dello Sport: “Tecnicamente l’intervento è riuscito e non ci sono state difficoltà. I tempi di recupero? Per me, il calciatore potrebbe farcela a recuperare in 4 mesi e dunque per l’Europeo ma sta alla società di appartenenza stabilire nel dettaglio i tempi esatti”.

“Ci sono stati dei casi simili in passato” – ha proseguito Mariani – “ad esempio, Insigne ha recuperato in 4 mesi, mentre Rudiger 4 mesi e mezzo, così come Aldair ma quelli erano altri tempi, parliamo del 1993. Potrebbe ripetersi il caso Totti, ma dipende dagli allenatori come gestire un infortunio del genere”.

L’analogia con Totti: i messaggi del CT e la speranza Europeo

Subito dopo l’infortunio di Zaniolo contro la Juventus, a molti è venuto in mente quando si infortunò Francesco Totti nel febbraio 2006 durante Roma-Empoli, a causa di un brutto intervento del difensore Richard Vanigli.

Infortuni diversi – per carità – ma comunque grave: il numero 10 della Roma, allora, ricevette il messaggio di Marcello Lippi con scritto che lo avrebbe aspettato per il Mondiale, nonostante la frattura del perone con interessamento della caviglia. Totti riuscì in un recupero miracoloso, al punto da riuscire a scendere in campo prima della fine del campionato (in un Milan-Roma terminato 2-1), in modo tale da poter rispondere alla convocazione del CT ed essere addirittura titolare il 12 giugno 2006 contro il Ghana.

Il resto della storia di quel Mondiale lo conosciamo benissimo tutti. Zaniolo punta a ripetere quell’impresa compiuta da Totti, anche se l’infortunio è ben diverso ed è ben noto come con il ginocchio c’è poco da scherzare. Il centrocampista ha ricevuto il messaggio da Roberto Mancini e punta ad essere pronto per l’esordio ad Euro 2020 nel suo stadio, l’Olimpico di Roma contro la Turchia. La data della partita? 12 giugno, la stessa di Francesco Totti.

Destino? Chissà ma la speranza è tanta, così come però bisogna essere attenti nel recupero e cercare che vada tutto bene, per evitare ricadute e nuovi drammi. Zaniolo però ci crede e vuole l’Europeo.

Leggi anche