Instagram

Mark Zuckerberg sarebbe costretto a fare un passo indietro per l’iniziativa “Instagram for Kids”: una coalizione di 35 gruppi di bambini dietro la protesta

Instagram for Kids sarebbe l’idea di Mark Zuckerberg per i giovani under 13 che voglio entrare nel mondo social per fare stories, video, reel in maniera sicura e senza andare incontro a pericoli. Ma il magnate dei social dovrebbe ben presto provvedere a ritirare l’idea in breve tempo.

Potrebbe interessarti:

Infatti una speciale coalizione – formata da 35 gruppi – ha rivendicato la proposta di questa nuova app ‘special’ dedicata, separata dall’originale ed hanno chiesto la cancellazione immediata del progetto ideato da Zuckerberg.

L’intento del fondatore di Facebook – successivamente diventato proprietario di WhatsApp e Instagram – era quello di dare una app che non metta in pericolo i bambini, coloro che si affacciano per la prima volta sui social, ed impedire l’accesso a predatori sessuali ed eventuali atti di bullismo virtuale. In una lettera inviata a Zuckerberg, i gruppi ‘protestanti’ hanno spiegato come l’arrivo di questa app speciale possa invogliare anche i giovani utenti ad imbattersi in fotografie e soprattutto momenti di vergogna per la immagine corporea di se stessi. Mentre – si legge – “la raccolta di preziosi dati familiari e la coltivazione di una nuova generazione di utenti di Instagram può essere un bene per i profitti di Facebook“, secondo i gruppi.

All’interno della coalizione dei gruppi – senza scopo di lucro – vi sono l’Africa Digital Rights ‘Hub in Ghana; l’Australian Council on Children and the Media; il Center for Digital Democracy a Washington; Common Sense Media a San Francisco; la Consumer Federation of America; e la 5Rights Foundation in Gran Bretagna. Zuckerberg si arrenderà alle loro richieste? Staremo a vedere.

Letture Consigliate