Inter-Benevento
Twitter @inter

A San Siro la squadra di Conte batte il Benevento e rimane in scia del Milan capolista. Nel primo tempo un autogol sblocca il match poi nella ripresa i nerazzurri la chiudono

La vittoria doveva arrivare e l’Inter di Conte, senza affanni, batte a San Siro il Benevento. I nerazzurri non soffrono la pressione del risultato dei cugini rossoneri e rimangono in scia. Match che si apre subito con un autorete ma nella ripresa Lautaro e Lukaku archiviano la pratica.

La partita

Inter in campo con Eriksen dall’inizio ed è proprio dal danese che nei primi minuti passano tutte trame di gioco dei nerazzurri. Lo stesso Eriksen al 7′ mette lo zampino per il vantaggio della Beneamata: il numero 24 calcia una punizione e Improta prova a deviare fuori ma il tocco con il mancino non è dei migliori con la palla che si insacca in rete beffando Montipò. L’Inter dopo il vantaggio, in fiducia, cerca subito il raddoppio buttandosi in avanti creando varie occasioni ma mai concretizzate al meglio.

Ad inizio ripresa è ancora Eriksen a creare pericoli con un tiro dalla distanza che, compice una deviazione di Glik si stampa sulla traversa. Sulla respinta segna Lautaro ma il gol viene annulato per fuorigioco del Toro. Il Benevento cerca di aumentare la pressione ma l’Inter regge bene. Al 57′ infatti è proprio Lautaro a raddoppiare con un mancino che trova l’angolino alla sinistra di Montipò.

Ospiti in difficoltà e al 67′ Montipò regala il tris ai nerazzurri. Il portiere sbaglia il rinvio, Lautaro intercetta il pallone e serve Lukaku: è 3-0. Passano 10 minuti e il neo entrato Sanchez imbecca sul filo del fuorigioco ancora il belga che non sbaglia e con un destro a incrociare cala il poker. Minuti finali in attacco per i padroni di casa ma il risulato non cambia: Inter-Benevento termina 4-0.

Il tabellino di Inter-Benevento

Marcatori: 7′ aut. Improta, 57′ Lautaro Martinez, 67′, 78′ Lukaku
 

Inter (3-5-2): Handanovic; Skriniar (73′ De Vrij), Ranocchia, Bastoni; Hakimi, Barella (64′ Vidal), Eriksen, Gagliardini (80′ Sensi), Perisic; Lukaku (80′ Pinamonti), Lautaro Martinez (73′ Sanchez). All. – Stellini (sostituisce Conte squalificato)
 

Benevento (3-5-2): Montipò; Glik, Caldirola (60′ Pastina), Barba; Depaoli, Hetemaj, Viola (60′ Schiattarella), Ionita (70′ Tello), Improta (70′ Foulon); Caprari (76′ Insigne R.), Lapadula. All. – Inzaghi