Appiano Gentile
Fonte immagine Pixabay

Dopo la positività di D’ambrosio al Covid, l’Inter perde anche Handanovic: il giocatore sta bene ed è stato già isolato dal gruppo

A poco più di 24 ore dal primo caso riscontrato, l‘Inter si ritrova a fare i conti con una nuova positività al covid. Dopo l’ultimo giro di tamponi effettuato stamattina, è stata riscontrata la positività di Samir Handanovic.

Potrebbe interessarti:

La notizia è arrivata nel tardo pomeriggio di oggi attraverso un comunicato ufficiale della società: “FC Internazionale Milano comunica che Samir Handanovic è risultato positivo al Covid-19 in seguito al test effettuato nella mattinata di oggi e il cui esito è pervenuto in questi minuti. Il portiere nerazzurro è già in quarantena presso la propria abitazione“.

Brutte notizia per Antonio Conte che, in vista dei prossimi impegni cruciali per la lotta al titolo, dovrà far a meno del suo portiere, apparso in forma smagliante nelle ultime uscite. Al suo posto pronto Ionut Radu, portiere ventiquattrenne cresciuto nel settore giovanile nerazzurro.

Così come lo scorso anno, l’Inter dovrà far a meno del suo capitano in un momento cruciale della stagione. La squadra resta costantemente monitorata in vista del match di sabato sera contro il Sassuolo e, inoltre, prende sempre più piede l’ipotesi di negare ai calciatori di rispondere alle convocazioni dell proprie nazionali.

L’Ats di Milano, infatti, ha posto la squadra in isolamento fiduciario per 14 giorni dando però il via libera al tragitto casa-lavoro ai giocatori. La decisione finale sarà comunicata nelle prossime ore quando si avrà più chiarezza sul quadro generale.

Letture Consigliate