Inter
Foto: Facebook Inter

La situazione finanziaria del club nerazzurro ancora non è delle migliori e i calciatori sono pronti a dare una mano

Ormai lo Scudetto tanto atteso dista solo 4 punti e già nel prossimo turno l’Inter di Antonio Conte potrebbe inizare i festeggiamenti per un titolo che manca da molti anni. Merito del tecnico salentino è anche quello di essere riucire a costruire un gruppo solido e con molto senso d’appartenzenza verso il club. L’esempio di Darmian certifica la dote di Conte di essere riuscito a far sentire tutti giocatori parte integrannte del progetto.

Potrebbe interessarti:

La squadra nerazzurra non ha patito le turbolenze societarie e soprattutto finanziarie della proprietà cinese, creando una sorta di bolla ad Appiano Gentile dove lavorare partita per partita. Il presidente Zhang, ora, potrebbe finalmente tornare per festeggiare lo Scudetto ma la sua assenza è stata capita a pieno dal gruppo. Assenza infatti motivata dalla necessità di risolvere una situazione sempre più in deterioramento, basti vedere le vincede del Jiangsu.

Proprio in questo senso e per dare un messaggio di solidarietà e attaccamento al club, i calciatori sono pronti a rinunciare al premio Scudetto. La decisione, tuttavia, è stata accordata tra società e giocatori che nell’autunno scorso rinunciarono al taglio degli stipendi. L’ a.d dell’Inter, Beppe Marotta raggiunse una sorta di accordo in cui i giocatori si impegnavano a dire no al premio in caso di vittoria del titolo.

Letture Consigliate