inter
Foto: Twitter AC Milan

Tre gol, un’espulsione e una rissa sfiorata: non delude questo derby di Coppa Italia. Tra Inter e Milan hanno la meglio i “padroni di casa”

E’ l’Inter a uscire vincitrice di una partita da nervi scoperti e tanta rabbia agonistica: a San Siro termina 2 a 1 per i nerazzurri, bravi a ribaltare il match dopo l’espulsione di Ibrahimovic.

Potrebbe interessarti:

La partita

Pronti, via ed è il Milan ad avere la prima chance per sbloccare il match: buono scambio al limite dell’area nerazzurra e conclusione di Leao fuori di poco

Non ci sta l’Inter ed è Lukaku a salire in cattedra e provare il sinistro da posizione ravvicinata: provvidenziale Tatarusanu a intervenire con i piedi.

Derby che si sblocca al 31′ grazie a l’ennesima marcatura stagionale di Zlatan Ibrahimovic, bravo a sfruttare l’assist aereo di Meité e a piazzare chirurgicamente il pallone sul secondo palo.

Partita che cambia direzione al 58′ quando un fallo ingenuo a centrocampo costa il secondo giallo e l’espulsione a Zlatan Ibrahimovic. Derby in discesa per i nerazzurri

Il costante forcing offensivo degli uomini di Conte si concretizza quando Rafael Leao entra in maniera scomposta su Barella e provoca calcio di rigore: Lukaku dal dischetto spiazza Tatarusanu e pareggia i conti.

Non si arresta l’onda nerazzurra ma le tanti occasioni non si tramutano in gol: a deciderla ci pensa al 98′ l’uomo più inaspettato, Christian Eriksen, che pennella un calcio di punizione dal limite su cui l’estremo difensore rumeno non può nulla.

Letture Consigliate