Lukaku-Ibrahimovic

Poco prima della fine del primo tempo di Inter-Milan, uno scontro molto acceso tra Romelu Lukaku e Zlatan Ibrahimovic: tra i due emergono vecchie ruggini ai tempi dello United

Tra Romelu Lukaku e Zlatan Ibrahimovic non sempre va tutto per il meglio: non solo la lotta in campo tra due bomber ma anche vecchie ruggini ai tempi del Manchester United. E questo è riemerso durante il primo tempo di Inter-Milan.

Potrebbe interessarti:

Dopo un contrasto falloso subito dal belga per via del difensore Romagnoli, si è acceso un duro confronto tra il centravanti nerazzurro e quello svedese dei rossoneri. Dopo l’ammonizione inflitta dall’arbitro Valeri ad entrambi, il dialogo a distanza è proseguito ed i due sono volate parole grosse (in inglese, ovviamente). I componenti delle due squadre ci hanno impiegato diversi minuti per mettere a distanza i due e sembrava essere tutto risolto dopo la ramanzina dell’arbitro.

Invece, dopo il duplice fischio del direttore di gara, Lukaku è andato letteralmente a caccia di Ibrahimovic per continuare la discussione. Tra i due sono volate altre parole grosse, con invito ad incontrarsi nel tunnel degli spogliatoi: cosa, fortunatamente, scongiurata dai compagni di squadra, che sono riusciti a placare gli animi. Valeri non ha preso ulteriori provvedimenti per i due calciatori, regolarmente in campo nel secondo tempo.

Il precedente al Manchester United

Come dicevamo, le vecchie ruggini tra i due. Nel lontano 2017, Lukaku ed Ibrahimovic erano compagni di squadra nel Manchester United, allenato ai tempi da José Mourinho.

Lo svedese fu autore di una provocazione nei confronti del “rivale” (per concorrenza) belga: addirittura Zlatan si era detto disposto ad offrire 50 pounds per ogni stop che Lukaku riusciva a fare durante l’allenamento. Un rapporto non idilliaco già da allora, ma fatto soprattutto di rivalità tra compagni di squadra. Stasera a San Siro gli animi si sono scaldati tra i due ed entrambi hanno rischiato l’espulsione.

Letture Consigliate