derby, inter
Foto: Twitter Milan

Il Derby non si gioca, si vince: Inter-Milan è la partita che può indirizzare anche il cammino in campionato delle prime due della classe

Un weekend vissuto sull’altalena di emozioni contrastanti: due risultati deludenti, un sorpasso mancato e un titolo di campione d’inverno. I presupposti per un derby ad alta intensità ci sono tutti: Inter e Milan si ritrovano a San Siro dopo la vittoria rossonera dello scorso ottobre.

Questa volta in palio c’è l’accesso alla semifinale (dove ad attendere la vincente ci sarà quasi certamente la Juventus), e nessuna delle due squadre ha voglia di uscire.

Le probabili formazioni di Inter-Milan

QUI INTER – Lo scudetto è il primo obiettivo, ma dopo l’eliminazione dalle coppe europee Antonio Conte deve necessariamente valorizzare anche la Coppa Italia.

Alcuni cambi rispetto all’11 titolare: a riposo i due esterni Hakimi e Young, sostituiti da Darmian e Perisic.

Torna dal primo minuto anche Kolarov, tra i peggiori nel derby di campionato, che si posizionerà ancora una volta come centrale di sinistra.

Chance dal 1′ anche per Alexis Sanchez.

QUI MILAN Pioli è ancora alla prese con defezioni importanti: mancheranno all’appello ancora Bennacer e Calhanoglu, ai quali si aggiungono Kalulu, e forse Tonali e Mandzukic.

Il tecnico rossonero sembra disposto a schierare il miglior 11 a disposizione, lasciando a riposo solo Calabria, sostituito a destra da Diogo Dalot.

A centrocampo spazio a Meité, chiamato a riscattare la prova opaca da trequartista contro l’Atalanta, mentre dietro all’immancabile Ibrahimovic agiranno Rebic, Diaz e il rientrante Saelemaekers.

Tra i pali mancherà Gigio Donnarumma, espulso in panchina contro il Torino, e dunque nuova chance per Tatarusanu.

INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Kolarov; Darmian, Barella, Brozovic, Vidal, Perisic; Lukaku, Sanchez. All. Conte

MILAN (4-2-3-1): Tatarusanu; Dalot, Kjaer, Romagnoli, Theo Hernandez; Kessié, Meité; Saelemaekers, Brahim Diaz, Leao; Ibrahimovic. All. Pioli