Inter, Suning
Foto: YouTube Inter TV

L’Inter lavora ad un prestito garantito di azioni, ma la distanza con BC Partners è ancora ampia. Zhang farà il punto questa sera

Sono ore caldissime per l’Inter. La squadra di Conte si giocherà nei prossimi impegni di campionato una buona fetta di stagione, e la dirigenza procede a spron battuto verso la vendita della società.
La revisione dei conti nerazzurri è stata completata da BC Partners, venerdì scorso è scaduta l’esclusiva ma la distanza tra l’offerta del fondo anglosassone e le richieste di Suning è ancora notevole.

Potrebbe interessarti:

Steven Zhang e gli ad Marotta-Antonello, rispettivamente presidente e amministratori delegati dell’Inter, terranno nel pomeriggio un’importantissima videoconferenza. Importantissime novità in merito alla vicenda potranno certamente venir fuori in serata.

La valutazione fatta dalla proprietà nerazzurra è di 750 milioni più i debiti. Il fondo BC Partners è tuttora ben lontano dalle cifre richieste da Zhang anche perché uno dei nodi principali della questione è proprio la valutazione delle azioni, dato che l’Inter non è una società quotata in borsa.

L’Inter è sul punto di cambiare proprietà, quindi. Allo stato attuale dei fatti il passaggio non sembra immediato e, sicuramente, non avverrà in tempi brevi, ma la società nerazzurra è intenzionata a vendere. Attualmente BC Partners pare essere l’unico acquirente disposto a spendere tale cifra.

Letture Consigliate