Inter, Suning
Foto: YouTube Inter TV

Proseguono le trattative tra Suning e il fondo BC Partners per la cessione dell’Inter. Il patron cinese ha respinto la prima offerta del fondo inglese

L’Inter presto avrà un nuovo proprietario. Proseguono le trattative tra Suning e il fondo inglese BC Partners per la cessione del club, che secondo Milano Finanza, potrebbero concludersi entro poche settimane. Il patron cinese ha respinto la prima offerta arrivata dagli inglesi, del valore di 880 milioni di euro.

Cifra comunque non lontana dai 950 milioni che chiede Suning per la cessione dell’Inter. Le trattative però proseguiranno, e la distanza tra le parti non è cosi ampia. Nei prossimi giorni BC Partners presenterà una seconda offerta ufficiale, che prevederà una risposta scritta, sia in caso di accettazione che di rifiuto. L’unico dubbio di Suning resta se cedere completamente il club, o solo una maggioranza, rimanendo cosi con un pacchetto di minoranza.

Intanto il tecnico dell’Inter Antonio Conte, dopo la sconfitta con la Juventus in Coppa Italia, si sfoga sulle voci della cessione del club: “La situazione societaria è particolare, inutile nasconderlo. Siamo partiti ad agosto con un progetto che ora si è fermato”. Intanto il club ha saldato gli stipendi fino ad ottobre, e si è accordato con i giocatori per saldare a primavera gli stipendi da novembre in poi.