9 Maggio 2022 - 21:05

Internazionali, Foro nefasto per gli azzurri: vince solo Fognini

Vincente esordio per Fabio Fognini agli Internazionali d'Italia 2022 a Roma: Thiem ko, nel 2° turno sarà derby contro Sinner?

Fognini

Fabio Fognini vince all’esordio agli Internazionali d’Italia 2022: il tennista ligure – impegnato sul Centrale – batte 6-4 7-6 Dominic Thiem, centrando così il passaggio al 2° turno dove troverà il vincente di Sinner-Martinez, in programma martedì.

Fabio infiamma il Foro

Nonostante qualche sbavatura nei turni di battuta, un Fognini molto concentrato riesce a superare l’ostacolo Thiem, in continua crescita col passare delle settimane ma ancora non ai vecchi fasti.

Per il quasi 35enne azzurro l’avvio è da montagne russe con buone iniziative ma anche qualche spreco di troppo alla battuta. Fabio si vede costretto ad annullare una serie di palle break e tuttavia riesce a mantenere il controllo della situazione. Invece l’austriaco si appanna nel momento cruciale del set, perdendo il servizio nel nono game, condannandosi così al ko del parziale per 6 giochi a 4 in favore di Fognini.

Spinto dal pubblico del Centrale, il tennista ligure non accusa passaggi a vuoto e continua a duellare colpo su colpo con il suo avversario. Il secondo set sembra decidersi nel 7° gioco con il break ottenuto da Fognini e gli permette di allungare sul 5-3. L’ex numero 3 del Ranking (ora crollato al n°193) ha un guizzo nel momento in cui Fabio serve per il match: prima annulla la palla della partita, poi va al controbreak, rimettendo tutto in discussione.

Si arriva al tiebreak: Fognini arriva al primo cambio campo avanti di due lunghezze sul 4-2 ma nel secondo momento cruciale, perde il mini-vantaggio, permettendo a Thiem di rientrare sul 5-5. Tuttavia il tennista azzurro riesce ad arrivare al 2° match-point e chiude la partita con il 7-5 finale, grazie al rovescio sbagliato da Thiem. Finisce così.

Giornata nera per il tricolore

La vittoria di Fabio Fognini è solo l’unica buona notizia di un lunedì negativo per il tricolore italiano. Infatti, dopo le eliminazioni di Arnaldi e Passaro di domenica, escono di scena anche Flavio Cobolli, Lorenzo Sonego e Giulio Zeppieri in campo maschile.

Per il classe 2002 romano grande battaglia contro Brooksby ma alla fine cede in due set 6-3 6-4 con l’americano cinico e spietato nel momento cruciale del match. Invece non riesce a difendere la semifinale dello scorso anno Sonego, costretto alla resa da Shapovalov al terzo set: nonostante qualche eccesso di nervosismo, il canadese si impone 7-6 3-6 6-3 in più di 3 ore di partita. Infine per Zeppieri è resa con onore contro Khachanov per 6-3 6-4.

Male anche nel femminile con Martina Trevisan ed Elisabetta Cocciaretto eliminate per mano di Zheng e Bencic, entrambe in due set. A breve toccherà a Camila Giorgi chiudere il programma e la giornata sul Centrale contro Alja Tomljanovic.

Martedì in campo Sinner, Nardi e Djokovic

Nella terza giornata degli Internazionali d’Italia si completerà il quadro del 1° turno ma ci sarà anche il via al 2°, almeno per quel che riguarda il campo maschile.

La grande attesa sarà per Jannik Sinner, ultimo protagonista sul Centrale ed in campo nel serale contro lo spagnolo Martinez per cercare di conquistarsi il derby con Fognini al turno successivo. Prima dell’altoatesino però sarà la volta di Novak Djokovic che se la vedrà con Karatsev. Sul Granstand invece scenderà in campo Luca Nardi, l’ultima wild-card rimasta in corsa: per il classe 2001 è caccia all’impresa contro Cameroon Norrie.