Italia
Foto: Facebook Italia

L’Italia domina contro un San Marino compatto per trenta minuti. Tante rotazioni alla Sardegna Arena: Pessina sempre vivo, bene Bernardeschi e Politano

Come previsto l’Italia passeggia contro il San Marino, pur titubando per quasi trenta minuti. Gli azzurri iniziano l’allenamento sul finire del primo tempo, per poi dilagare nella ripresa. Bene Bernardeschi, che si conferma vivo in Nazionale, pimpante Pessina e anche Castrovilli.

Potrebbe interessarti:

La partita

Italia appannata fino alla mezz’ora, con il San Marino che risponde bene alle poche offensive degli azzurri. Gli avversari si limitano a difendere in modo organizzato, dando poco spazio a Kean spalle alla porta. Il più mobile è Castrovilli, che si sgancia bene tra le linee per dialogare anche con le punte. Mancini per cercare di dare una scossa cambia qualcosa dal punto di vista tattico, scambiando la posizione di Bernardeschi con quella di Kean.

L’Italia entra maggiormente nel vivo del gioco, cercando di far male proprio nella parte centrale del campo e di meno sugli esterni. Il vantaggio degli azzurri arriva proprio grazie a Bernardeschi, che raccoglie la sponda di Castrovilli e di sinistro gonfia la rete. Il San Marino si scopre maggiormente e l’Italia ne approfitta, cercando di chiudere il risultato. Dagli sviluppi di un corner arriva il primo gol in Nazionale di Ferrari, che sfrutta l’uscita a vuoto di Benedettini e di piatto sinistro trova il gol.

Nel secondo tempo è un monologo azzurro, con i ragazzi di Mancini che entrano in campo con la voglia di chiudere subito il match. Il neo entrato Politano cala il tris dopo un batti e ribatti in area. Il ct concede qualche minuto anche a Belotti, che ripaga subito con il gol: bella combinazione con Bernardeschi e piatto sinistro sul primo palo. A quindici minuti del termine gioia del gol anche per Pessina, lesto a fare gol a porta vuota dopo il palo colpito da Politano.

Il sesto gol lo segna proprio l’ala del Napoli, che raccoglie una respinta su cross teso di Bernardeschi e al volo di destro beffa Benedettini. L’Italia non si ferma e continua ad esprimere le proprie idee, pur rispettando l’avversario. Il San Marino supera difficilmente il centrocampo. Il dominio azzurro si conclude con la doppietta di Pessina, bravo di punta a far passare il pallone tra le gambe del portiere dopo un incursione sull’esterno.

Italia San Marino 7-0: risultato e tabellino

RETI: 30′ Bernardeschi, 33′ Ferrari, 48′ Politano, 66′ Belotti, 74′ Pessina, 76′ Politano, Pessina 86′

Italia (4-3-3): Cragno (63′ Meret ); Toloi, Mancini (63′ Di Lorenzo), Ferrari, Biraghi (73′ Bastoni); Castrovilli, Cristante, Pessina (86′ Barella); Bernardeschi, Kean (45′ Politano ), Grifo (63′ Belotti) disposizione: Sirigu, Locatelli, Insigne, Berardi, Florenzi, Immobile All. Mancini

San Marino (4-3-3): Benedettini E.; Battistini Ma., Fabbri, Rossi, Grandoni (50′ Vitaioli); Golinucci E., Mularoni; Tomassini F (50′ Brolli), Hirsch, Palazzi (73′ D’Addario); Manni.  A disposizione: Stimac, Benedettini, Battistini, Brolli, Vitaioli, Cevoli, Golinucci, Tommasini, Lunadei, Zonzini. All. Varrella

LA GUIDA AD EURO 2020

Letture Consigliate