Juventus-Cesena 3-1, inizia l’Allegri bis

SportJuventus-Cesena 3-1, inizia l'Allegri bis

Tanti giovani, molte assenze e subito alto ritmo, la nuova Juventus di Max Allegri. De Winter sblocca, Soulé illumina

La Juventus targata Allegri bis si presenta con un 4-3-3 giovane e di qualità. Assenti (quasi) tutti i reduci dall’Europeo e Paulo Dybala (riposo precauzionale post affaticamento) Centrocampo guidato da Miretti, ma è Ranocchia a prendersi maggiori responsabilità. Attacco con ali a piede invertito e Pjaca prima punta. Tra i bianconeri si mettono subito in mostra i due ragazzi della catena di destra: De Winter e Soulé. Ci pensa proprio il difensore belga (il primo nella storia di Madama) classe 2002 a sbloccare la partita con un bel diagonale di destro forte e preciso dal limite dell’area: gol nato e sviluppato palla a terra, con un possesso veloce e con cambi di gioco da sinistra verso destra.

Muovila, veloce, altrimenti quelli bravi ci mettono il piede – questo il diktat di Allegri. Molto bene anche Soulè, argentino del 2003 molto simile a Dybala per caratteristiche, un po’ più rapido ma con meno fantasia nello stretto. Ci pensa proprio l’ala albiceleste a creare i presupposti per il secondo gol: dribbling e assist per McKennie, bravo a liberarsi in poco spazio e a calciare di sinistro. “Questa stagione devi farne dieci”, questa la reazione di Allegri dopo il gol dell’americano. Che i fantallenatori prendano appunti.

Veloce ma prevedibile Felix Correia, che a differenza di Soulé non riesce a trovare il guizzo vincente. Una piccola disattenzione a fine primo tempo rimette il Cesena in partita: prima Perin compie un miracolo respingendo un tiro ravvicinato, ma poi non può nulla sul tap-in di Shpendi. Passaggi veloci, buon ritmo, a tratti discontinuo, sintomo banale del calcio d’estate.

Non cambia il copione della partita nel secondo tempo, con la Juventus a prendersi il terreno di gioco. Dopo tante belle giocate arriva la gioia del gol per Soulé, bravo ad orientarsi per il tiro dal limite, che grazie ad una deviazione spiazza Benedettini. Il più pimpante nel finale è Rafia, che risponde presente in vista della prossima stagione.

QUI LA CONFERENZA STAMPA DI AGNELLI

Juve Cesena 3-1: risultato e tabellino

Reti: 5′ De Winter, 34′ McKennie, 36′ Shpendi, 65′ Soule

Juventus (4-3-3): Perin (46′ Pinsoglio); De Winter (46′ Demiral), Dragusin (67′ Hajdari), Rugani (78′ Mulé), De Sciglio (74′ Stramaccioni); McKennie (46′ Peeters), Ranocchia (74′ Clemenza), Miretti (58′ Rafia); Soulé (67′ Aké), Pjaca (66′ Marques), Felix Correia (58′ Brighenti). All. Allegri. A disp. Israel, Leone, Compagnon

Cesena (4-3-3): Nardi (46′ Benedettini); Adamoli (46′ Guerra), Gonnelli (46′ Bolognesi), Ciofi, Candela (46′ Ricci); Nannelli (46′ Berti), Ilari, Ardizzone; Zecca, Caturano, Shpendi (46′ Bernardi M.). All. Viali. A disp. Lepri, Bernardi E., Boriani, Zanni, Fabbri, Francesconi

Arbitro: Ricci di Firenze

Ammonito: 8′ De Winter

Antonio Salomone
Scrivo per amore dello sport o seguo lo sport per l'amore della scrittura? Entrambe le cose. (Quasi) giornalista pubblicista. Tra le poche cose ho una Laurea in Scienze della Comunicazione e un Master in Giornalismo Sportivo. Amo approfondire ed essere un testimone della realtà.

Covid-19

Italia
102,244
Totale di casi attivi
Updated on 27 September 2021 - 14:13 14:13