Juventus-Napoli, è già polemica: vietati i biglietti ai nati in Campania



juventus-napoli
Foto: Juventus.com

Manca meno di un mese a Juventus-Napoli ed è già polemica: il club bianconero ha vietato la vendita dei biglietti ai residenti e ai nati in Campania

Il prossimo 31 agosto, Juventus-Napoli si affronteranno per la seconda giornata della Serie A 2019/20. Sarà la prima volta di Maurizio Sarri contro il suo passato ed i tifosi partenopei.

Ma forse quest’ultimi non potranno essere presenti all’Allianz Stadium: già perché, da diverse ore, è scoppiata la polemica legata alle possibilità di acquisto dei biglietti disposte dal club bianconero ed è emerso un dettaglio particolare. Nessun tifoso nato o residente in Campania potrà acquistare il tagliando per il settore ospiti e vedere così la partita allo stadio.

Una polemica nata dalla nota della Questura di Torino, il quale aveva dichiarato di essere estraneo a questo tipo di dettaglio e di non aver concordato con la Juventus questo particolare. Ad aggiungere ulteriore pepe, ci ha pensato la società bianconera: attraverso una nota, il club ha sì ammesso di aver richiesto alla Questura la modalità di vendita con le restrizioni per i tifosi della Campania ma le modalità potrebbero subire delle variazioni, a seconda del parere dell’Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni sportive.

Dunque, neanche iniziato il campionato ed è già tempo di Juventus-Napoli. Ma sugli spalti.

Leggi anche