Una notte da ricordare e la speranza di poterne vivere molte altre: il 2002 Radu Dragusin è l’ultima scoperta delle giovanili della Juventus

L’esordio in Champions League con la Juventus a decretare il passaggio al calcio dei grandi: Radu Dragusin ha la stima di Andrea Pirlo, ma non ha intenzione di bruciare la tappe.

Potrebbe interessarti:

Arrivato a Torino nell’estate 2019 dal Regal Bucarest, il giovanissimo difensore rumeno ha subito bruciato le tappe: tra Primavera e Under 23 con Pecchia, il classe 2002 ha avuto modo di confrontarsi con realtà diverse e acquisire esperienza.

Ed è proprio dopo la pausa forzata causa Covid che Dragusin ha iniziato sempre più a essere coinvolto nella Juventus dei “grandi”. Una vera e propria promozione da parte di Andrea Pirlo concretizzatasi nella partita europea contro la Dinamo Kiev.

Qualità e temperamento le sue qualità migliori: la Vecchia Signora non ha intenzione di lasciarsi sfuggire il giocatore ma con il contratto in scadenza il prossimo giugno dovrò presentare una proposta di rinnovo il prima possibile.

Dal canto suo il ragazzo non sembra intenzionato a volersi spostare da Torino, dove è stato raggiunto anche dalla mamma e la sorella: segno di voler continuare la propria avventura con la maglia della Juventus e raggiungere, un passo alla volta, traguardi sempre più prestigiosi.

Letture Consigliate