La Roma non ci sta: il comunicato sui cori razzisti



Roma
Foto: YouTube Sampdoria

La Roma prende posizione contro i cori razzisti nei confronti di Ronaldo Vieira: il comunicato di scuse della società

La Roma continua la campagna contro la delinquenza nello stadio e il razzismo. La società qualche settimana fa ha daspato un tifoso per aver rivolto offese a Juan Jesus e anche questa volta la presa di posizione non si è fatta attendere. Qualche pseudo tifoso giallorosso ha rivolto buu razzisti nei confronti di Ronaldo Vieira, prontamente segnalati anche dal quarto uomo.

“L’AS Roma si scusa con Ronaldo Vieira per i buu razzisti subiti. La Società non tollera alcun genere di razzismo e supporterà le autorità nell’individuare e, conseguentemente, mettere al bando i responsabili degli insulti razzisti nei confronti del centrocampista“. 

Anche la Sampdoria ha espresso parole in merito, soffermandosi sull’importanza di punire i responsabili di tali azioni, in modo tale che non entrino più allo stadio: Il calcio oggi ha la responsabilità di punire e educare gli idioti negli stadi. La società ha applaudito il duro intervento della Roma, con un tweet di ringraziamento.

Lo sport è di chi lo ama, non di chi è propenso all’odio e alle offese. Lo stadio non è una trincea e i veri tifosi lo sanno. La differenza di colore sia nel campo che trai calciatori dev passare inosservata di fronte alla fratellanza dettata dal pallone che rotola.

Leggi anche