Lahm
Foto: YT Bundesliga

Polemiche in Germania per le dichiarazioni dell’ex capitano della Nazionale Lahm, che nel suo libro suggerisce ai giocatori omosessuali di non fare coming out

L’ex capitano della Germania Philipp Lahm al centro delle polemiche in Germania, dopo alcune dichiarazioni scritte nel suo libro sui calciatori omosessuali. Nel libro, intitolato “Das Spiel. Die Welt des Fussbals” (Il gioco. Il mondo del calcio), l’ex giocatore del Bayern Monaco ha consigliato ai calciatori omosessuali di pensarci due volte prima di fare coming out.

“Ancora manca la capacità di accettare, nel mondo del calcio e nella società in generale. Se qualcuno avesse in mente di farlo”, continua Lahm, “e dovesse chiedermi un consiglio, gli suggerirei di consultarsi con una persona di fiducia e fare onestamente i conti con se stesso, su quali siano i veri motivi per questo passo. Ma non gli consiglierei mai di parlare di questo tema con i compagni di squadra. Non potrebbe contare sulla stessa maturità nei suoi avversari o sui campi, dovrebbe sopportare insulti e diffamazioni. Lo accetterebbe?”

In Germania le parole di Lahm sono state viste come discriminatorie nei confronti degli omosessuali. Inoltre, in questi giorni, circa 800 calciatori e calciatrici hanno pubblicato un appello, rivendicando il proprio diritto di fare coming out.