Lavoro, dopo l’entrata in vigore del Decreto Dignità dati incoraggianti



lavoro

Dati incoraggianti per le assunzioni e per le trasformazioni. Lavoro in aumento da quanto si evince dai dati raccolti dall’Inps

Dati incoraggianti per il lavoro in Italia. Dopo l’entrata in vigore del Decreto Dignità aumentano i contratti a tempo determinato e in picco le trasformazioni, con un + 76%. nell’ultimo bimestre è stata registrata una crescita del 101%.

Gli effetti del decreto iniziano quindi a farsi sentire. Le trasformazioni da contratto a tempo determinato ad indeterminato sono aumentate del 76% rispetto all’ultimo bimestre del’anno 2017.

Soddisfatto il Movimento 5 Stelle che in una nota del suo portavoce alla Camera dichiara: “L’entrata in vigore del Decreto Dignità ha dato una sterzata al mondo del lavoro in Italia”. Mentre, al Senato dichiarano: “(Questi dati) Sono la migliore risposta alle fake news sparse in questi mesi da opposizioni e commentatori che a vario titolo, dal primo giorno in cui questo Governo si è insediato, hanno profetizzato l’Apocalisse“.

Leggi anche