Benevento-Lazio
Twitter @OfficialSSLazio

All’Olimpico la squadra di Inzaghi va sotto dopo tante occasioni sprecate. Milinkovic e Immobile rimediano, biancocelesti che blindano il quarto posto

Lazio-Cagliari per la squadra di Inzaghi è la partita per blindare aritmeticamente il quarto posto in classifica. Dopo la disastrosa ripresa post-lockdown i biancocelesti tornano alla vittoria con Milinkovic e Immobile che ribaltano l’iniziale vantaggio di Simeone.

Potrebbe interessarti:

La partita

Cagliari che da subito si dimostra avversario temibile per la Lazio con Joao Pedro che dopo 3′ segna su punizione: gol annulato  perchè si trattava di calcio piazzato indiretto. I biancocelesti reagiscono alla gande e per 20 minuti creano molte occasioni con  Lazzari (tre volte), Luis Alberto e Immobile che devono però fare i conti con uno strepitoso Cragno che salva i suoi. Ma calata la pressione, il Cagliari trova inaspettatamente il vantaggio con un tiro di Simeone che complice una deviazione di Luiz Felipe finisce in rete.

Nella ripresa la Lazio scende in campo con tanta voglia di ribaltare la partita. Dopo 2 minuti arriva il pareggio con una conclusione di potenza di Milinkovic-Savic. Al 60′ la i biacocelesti completano la rimonta con Immobile che, servito in profondità magistralmente da Luis Alberto, batte Cragno e segna il suo 31esimo gol in campionato. Dopo il gol la squadra di Inzaghi cerca di addobbiare la gara e salvare energie con il Cagliari che a sprazzi si fa vedere in avanti. Lazio-Cagliari termina 2-1

Il tabellino

Marcatori: 45′ Simeone, 47′ Milinkovic-Savic, 60′ Immobile

Lazio: (3-5-2): Strakosha, Patric, Luiz Felipe, Acerbi, Lazzari (58′ Marusic), Milinkovic, Parolo, Luis Alberto, Jony (58′ Lukaku), Caicedo (64′ Correa), Immobile. – All. S. Inzaghi

Cagliari: (3-5-2): Cragno, Walukiewicz, Klavan, Lykogiannis, Faragò, Nandez, Rog (66′ Birsa), Ionita, Mattiello (71′ Ragatzu), Simeone, Joao Pedro. – All. Zenga

 

Letture Consigliate