Juventus
Facebook Juventus

Il solito Caicedo regala il pareggio alla Lazio nei minuti finali: l’ecuadoriano risponde a Ronaldo e ferma una buona Juventus

Sembra una storia già vista, Caicedo mandato in campo per fare il miracolo nei minuti finali: quello che si ripete anche contro Madama. L’ecuadoriano è il padrone della nuova zona C. La Lazio (senza tre titolari) ferma così una buona Juventus, molto più solida con la solita pecca di non avere chiuso la partita.

Potrebbe interessarti:

Cuadrado sulla fascia si rende protagonista di una ottima prova, sempre preciso e puntuale a saltare l’uomo e fare superiorità. Il colombiano regala l’assist del vantaggio a Ronaldo, che deve solo depositare il pallone in rete. CR7 con un tiro da fuori area lambisce il palo: azione nata da un buon break di Rabiot a centrocampo. Il portoghese sfiora il raddoppio e centra il palo con un tiro potente. Primo tempo giocato molto bene con i capitolini costretti a difendersi e ripartire. Sul finale Kulusevski salta due uomini e viene abbattuto al limite dell’area.

Nella ripresa la Lazio concede di meno ma la Vecchia Signora non fa sconti. Il terzetto di difesa si comporta bene, ma in zona offensiva i bianconeri non sono concreti. Pirlo paga l’infortunio di Ronaldo e Dybala conferma il suo momento negativo. La Joya non riesce ad avere un impatto positivo sulla gara e nei minuti finali invece di gestire il possesso perde una palla sanguinosa che porta al pareggio della Lazio con Caicedo.

Lazio Juve 1-1: risultato e tabellino

MARCATORI: Ronaldo 14′; Caicedo 94′
AMMONITI: Cataldi 45′; Bentancur 50′; Cuadrado 83′

LAZIO (3-5-2): Reina; Luiz Felipe, Acerbi, Radu (53′ Hoedt); Marusic, Milinkovic-Savic, Cataldi (76′ Akpa Akpro), Luis Alberto (76′ Pereira), Fares (53′ Lazzari); Correa, Muriqi (53′ Caicedo). A disp. Furlanetto, Alia, Gabarroni, Anderson, Armini, Hoedt, Parolo, Caicedo, Lazzari, Moro, Akpro. All. Inzaghi.

JUVE (4-4-2): Szczesny; Cuadrado, Demiral, Bonucci, Danilo; Kulusevski (76′ McKennie), Bentancur, Rabiot, Frabotta; Ronaldo (76′ Dybala), Morata (88′ Bernardeschi). A disp. Pinsoglio, Buffon, Arthur, Dybala, McKennie, Bernardeschi, Dragusin, Portanova. All. Pirlo

Arbitro: Massa di Imperia

 

Letture Consigliate