lazio
Foto: Twitter Lazio

Si infrangono contro la barriera granata le speranze di permanenza in Serie A del Benevento: con il pareggio tra Lazio e Torino nel recupero di questa sera, i campani retrocedono in Serie B

Allo stadio Olimpico, uno stoico Torino respinge gli assalti biancocelesti e guadagna ufficialmente la permanenza della massima serie: il pareggio a reti inviolate nella Capitale condanna il Benevento alla retrocessione in Serie B.

Potrebbe interessarti:

Serviva un punto agli uomini di Nicola per presentarsi all’ultima giornata, da disputare proprio contro i campani, già sicuri della salvezza.

Soprattutto nel primo tempo il Torino ha dimostrato una solidità difensiva creduta scomparsa dopo gli 11 gol subiti negli ultimi due match: poche le occasioni della corazzata biancoceleste.

Lazio che, però, nel secondo tempo si presenta in campo con un altro piglio, decisa a raccogliere il bottino pieno da questo recupero e, chissà, tenere accese le speranze dell’altro Inzaghi.

Una ripresa da assedio per i biancocelesti, apparsi più convincenti e determinati alla ricerca del gol del vantaggio. L’occasione più ghiotta arriva al minuto 84, quando Fabbri concede un calcio di rigore proprio ai padroni di casa per spinta di Nkoulou su Ciro Immobile.

L’attaccante di Torre Annunziata sbaglia però il suo quarto rigore stagionale, spedendo la sfera sul palo alla destra del portiere.

TABELLINO

LAZIO (3-5-2): Strakosha; Marusic, Luiz Felipe (68′ Patric), Radu (76′ Parolo); Lazzari, Akpa Akpro (76′ Pereira), Leiva (68′ Escalante), Luis Alberto, Fares (62′ Lulic); Muriqi, Immobile. A disposizione: Reina, Alia, Armini, Cataldi. Allenatore: Simone Inzaghi.

TORINO (3-5-2): Sirigu; Izzo, Nkoulou, Bremer; Singo, Rincon (86′ Baselli), Mandragora, Lukic, Ansaldi; Sanabria (86′ Zaza), Belotti (93′ Verdi). A disposizione: Milinkovic, Ujkani, Buongiorno, Lyanco, Rodriguez, Vojvoda, Linetty, Bonazzoli. Allenatore: Davide Nicola.

ARBITRO: Fabbri di Ravenna.

NOTE: All’83’ Immobile (L) calcia sul palo un rigore. Ammoniti Strakosha, L. Alberto, L. Felipe, Pereira (L); (T). Recupero: 2′ – 5′.

Letture Consigliate