Home Politica Legge sul Copyright, il Parlamento Europeo ha varato la riforma

Legge sul Copyright, il Parlamento Europeo ha varato la riforma

copyright

Nonostante le diverse campagne negli stati comunitari, oggi il Parlamento Europeo ha approvato la riforma del copyright

Legge sul copyright: Strasburgo ha detto sì. Con 348 sì, 274 no e 36 astenuti  PD Forza Italia a favore, Lega e M5S contro) la riforma sul diritto d’autore è legge. Innalzata, in questo modo, la salvaguardia alla libertà di espressione. La riforma è stata fortemente sostenuta da media e i grandi editori.

Stiano tranquilli gli utenti di internet, però: non ci saranno tasse sui link e gli snippet brevi – ossia le citazioni di un articolo resteranno fuori dalla tutela dei diritti d’autore. Anche meme e GIF continueranno ad essere disponibili e condivisibili sulle piattaforme online. 
La battaglia sulla LdA ha spaccato in più fronti e in diverse occasioni il Parlamento Europeo, chi a sostegno di autori e editori, quindi produttori di opere d’arte e informazione, mentre c’è chi si pone in difesa della libertà di espressione, anche se considerati rei di difendere i colossi tecnologici.

Chi è stato colpito

Sono stati posti sotto la lente di ingrandimento i giganti di internet, come  Youtube, Facebook, Google, che dovranno pagare i diritti d’autore per i contenuti video e musicali, così come articoli giornalistici.