“You are Leo”, il virtual tour nei luoghi di Leonardo

sfera ebbasta
Immagine da Pixabay

A Milano arriva “You are Leo”, il virtual tour nei luoghi di Leonardo. Una passeggiata di oltre un’ora per immergersi nella realtà di cinque secoli fa

In occasioni dell’anniversario dei 500 anni dalla morte di Leonardo tante sono le iniziative per celebrare il talento del genio vinciano raccolte in un ricco calendario culturale. Singolare è infatti l’iniziativa di Milano che propone un virtual tour nei luoghi dell’artista.

Si tratta di una passeggiata di un’ora e 40 minuti che, attraverso avanzati visori di realtà virtuale, invita il pubblico contemporaneo ad immergersi nella Milano di cinque secoli fa. “You are Leo” è questo il titolo selezionato per l’iniziativa.

Un suggestivo viaggio nel tempo che si muove tra la Fabbrica del Duomo perfettamente ricostruita, il Palazzo Ducale o Corte Vecchia (oggi Palazzo Reale), dove Leonardo aveva la sua bottega fino ad arrivare alla Pinacoteca Ambrosiana e a Santa Maria delle Grazie, che l’artista frequentò per lavorare all’Ultima Cena e curare i terreni agricoli ricevuti in dono da Ludovico il Moro.

I visitatori saranno guidati da un esperto di Ad Artem, da 25 anni attiva nella divulgazione e della didattica dell’arte, che ha dato vita al tour insieme alla startup milanese WAY-We Augment You, impegnata nell’applicazione delle nuove tecnologie nei settori di turismo e cultura.

Gli ideatori del progetto, per ricostruire filologicamente la città di cinque secoli fa, si sono basati su fonti storiche, letterarie e iconografiche, riunendo le informazioni di studi antichi e recenti, fino alle testimonianze lasciate dallo stesso artista nei suoi scritti.

Per ulteriori informazioni sul virtual tour è possibile consultare il sito www.youareleo.com. Per approfondire invece la storia del personaggio e conoscere la mente del genio del Rinascimento sul grande schermo bisognerà attendere l’uscita del film  dal titolo “Io, Leonardo”, prodotto da Sky Progetto Immagine e disponibile nelle sale cinematografiche italiane dal prossimo 26 settembre.