Let it be: l’edizione speciale dell’ultimo album dei Beatles

HomeMusicaLet it be: l'edizione speciale dell'ultimo album dei Beatles

In uscita oggi, una nuova ed esclusiva edizione speciale di “Let It Be”, l’album più controverso della carriera dei Beatles, nonché quello che avrebbe segnato l’addio alla musica del celebre quartetto di Liverpool

Molti si è detto riguardo alla produzione  e al risultato finale dell’ultimo lavoro dei Beatles, Let it Be, uscito l’8 Maggio 1970. Questo accade ogni volta che una band storica smette di esistere e, con l’ultimo album, decide di lasciare una sorta di testamento.

Per certi versi, Let it Be è stato da molti visto come “l’album maledetto”, proprio per essere stato l’album con cui i Fab Four di Liverpool hanno detto addio alla scena musicale. Ad oggi, però, questo controverso disco ritorna in una nuova edizione, completamente inedita e restaurata.

L’edizione speciale di  Let It Be è stato recentemente mixata dal produttore Giles Martin e dall’ingegnere Sam Okell in stereo, 5.1 surround DTS e Dolby Atmos.

Tutte le copie fisiche e digitali dell’edizione Super Deluxe includono anche 27 registrazioni di sessioni inedite, un EP composto da quattro tracce e il mix LP stereo di 14 tracce mai pubblicato prima d’ora, compilato dall’ingegnere Glyn Johns nel maggio 1969.

In realtà, l’edizione speciale di Let it Be sarebbe dovuta uscire lo scorso anno, in occasione del 50° anniversario. Purtroppo, inevitabilmente, la pandemia ha rallentato tutto il processo, compresa la realizzazione del documentario, che avrebbe accompagnato il rilascio di questa nuova uscita a tema “The Beatles”: il documentario di Peter Jackson, “ The Beatles: Get Back”. L’ultimo lavoro di Jackson è una docu-serie dalla durata di sei ore,composta da tre episodi, che sarà disponibile su Disney+ nelle giornate del 25, 26 e 27 Novembre.

Diretto dal celebre regista Premio Oscar, Peter Jackson ( come non citare, a questo proposito, la maestosa saga cinematografica de “Il Signore degli Anelli”), “The Beatles: Get Back” riporta il pubblico indietro nel tempo alle sessioni di registrazione intime della band durante un momento cruciale nella storia della musica.

Il documentario, realizzato con il supporto entusiasta di Paul McCartney, Ringo Starr, Yoko Ono Lennon e Olivia Harrison; mette in mostra il calore, il cameratismo e il genio creativo che hanno definito l’eredità dell’ iconico quartetto, composto da oltre 60 ore di filmati inediti girati nel gennaio 1969 da Michael Lindsay-Hogg, e più di 150 ore di audio inaudito, tutti brillantemente restaurati.

Peter Jackson è stata l’unica persona negli ultimi  50 anni ad aver avuto accesso a questa sorta di archivio cinematografico privato. 

“The Beatles: Get Back” è la storia di John Lennon, Paul McCartney, George Harrison e Ringo Starr mentre pianificano il loro primo spettacolo dal vivo in oltre due anni, catturando la scrittura e le prove di 14 nuove canzoni, originariamente previste per il rilascio su un album live di accompagnamento. Il documentario presenta – per la prima volta nella sua interezza – l’ultima esibizione dal vivo dei Beatles come gruppo. Il riferimento è, ovviamente, l’indimenticabile concerto sul tetto a Savile Row di Londra, oltre ad altre canzoni e composizioni classiche presenti negli ultimi due album della band, Abbey Road e Let it be.

tiara
Nata a Caserta e studia Scienze della Comunicazione all'Università degli studi di Salerno. Le piace viaggiare in modo da poter scoprire sempre cose nuove. Grande appassionata di arte in tutte le sue forme, in particolar modo letteratura, cinema, pittura e fotografia. Con la scrittura spera di poter condividere le sue passioni.

Covid-19

Italia
79,368
Totale di casi attivi
Updated on 14 October 2021 - 20:41 20:41