Lite Sarri-Mancini, 2 turni per il tecnico toscano



È stata presa quest’oggi la decisione sulla lite fra i due tecnici martedì scorso. L’allenatore del Napoli sconterà le due giornate di squalifica nelle prossime due gare di Coppa Italia

Si è parlato tanto, forse troppo in questi giorni sulla ormai nota vicenda che ha visto come protagonisti, i due tecnici delle rispettive panchine di Napoli e Inter. La lite furiosa, e le susseguenti parole che ne hanno fatto da cornice, sono balzate agli onori della cronaca, facendo passare sotto traccia i risultati che si sono verificati sul terreno di giorno, in questo turno di Coppa Italia. Turno che si è concluso proprio ieri con la vittoria dei bianconeri, che li ha visti infliggere un secco 1-o ai danni della Lazio, che ha saputo tenere testa per 60 minuti i bianconeri, salvo poi essere colpita da un destro rasoterra del laterale destro bianconero Lichtsteiner, che ha battuto un incolpevole Berisha nonostante quest’ultimo abbia provato disperatamente a salvare la sua porta.

E’ dopo questi emozionanti quarti di Coppia Italia, purtroppo non solo sul rettangolo di gioco ma anche fuori, il prossimo turno vedrà la Juventus sfidare l’Inter mentre l’altra semifinale vedrà la sorpresa Alessandria confrontarsi con il Milan del tecnico Mihajlovic.

Ma come detto all’inizio, i risultati di questa turno di Coppa Italia sono passati sottotraccia, sopratutto per quanto successo martedi, al termine di Napoli-Inter. Nel rovente post-gara Mancini aveva accusato Sarri di essere omofobo e di averlo apostrofato con parole poco edificanti come “frocio” e “finocchio”.  Dal canto suo il tecnico toscano, oltre ad essersi scusato per l’accaduto con il diretto interessato negli spogliatoi, ha poi rinnovato le sue scuse davanti i microfoni, durante le consuete interviste dopo gara.

La lite tra i due tecnici, ha portato ad una forte spaccatura tra l’opinione pubblica, perché c’era chi caldeggiava la denuncia mediatica di Roberto Mancini, e c’era chi provava a difendere il tecnico toscano, pur riconoscendogli le indubbie colpe per le parole pronunciate. Sui i maggiori quotidiani sportivi, si paventava una possibile maxi squalifica per Sarri, che andava dai 4 mesi di squalifica a quella minima di 2-3 turni.

Il giudice sportivo Tosel ha optato proprio per quest’ultima sanzione, argomentando come il tecnico toscano avesse rivolto al collega, degli epiteti pesantemente insultanti , escludendo di fatto qualsiasi matrice omofoba nelle parole pronunciate dal tecnico del Napoli, sanzionandolo quindi con due turni di squalifica da scontare in Coppa Italia più un’ammenda di 20.000 euro ai suoi danni.

Si legge inoltre nelle nota del giudice sportivo, come sia stato sanzionato anche il tecnico dell’Inter Roberto Mancini, avendo avuto quest’ultimo un atteggiamento intimidatorio nei confronti del tecnico della squadra partenopea che l’aveva insultato, oltre per avere poi rivolto un’espressione ingiuriosa, al termine della gara negli spogliatoi, nei confronti del Quarto Ufficiale di gara. Al tecnico è stata comminata un’ammenda di 5.000 euro.

Si spera che questa decisione del Giudice Sportivo, metta definitivamente fine ad una brutta pagina di sport, e possa responsabilizzare sempre più, chi riveste ruoli importanti nel mondo del calcio.

Leggi anche