aereo bagaglio a mano Distanziamento Indonesia
immagine da pixabay

A Los Angeles un uomo con indosso uno zaino-jet,anche detto “jetpack”, avrebbe sfiorato almeno due aerei di linea. La Federal Aviation Administration americana, ente di supervisione del trasporto aereo, e l’Fbi stanno indagando sui rapporti dei piloti di linea sull’avvistamento del jetpack

Nella città di Los Angeles un uomo con indosso uno zaino-jet,anche detto “jetpack”, avrebbe sfiorato almeno due aerei di linea nei cieli di Los Angeles, a circa 900 metri di altitudine. L’uomo non ancora identificato sarebbe passato a meno di 300 metri dagli aerei. Ad aver segnalato l’episodio alla torre di controllo sono stati dei piloti delle compagnie JetBlue e American Airlines, e numerosi media Usa hanno pubblicato le registrazioni delle conversazioni: “Torre – dice fra l’altro un pilota – abbiamo appena passato un tipo con uno zaino-jet”.

Potrebbe interessarti:

La Federal Aviation Administration americana, ente di supervisione del trasporto aereo, e l’Fbi stanno indagando sui rapporti dei piloti di linea sull’avvistamento del “jetpack”, avvenuto mentre si avvicinavano per l’atterraggio all’aeroporto internazionale di Los Angeles lo scorso fine settimana.

L’esperto del settore David Mayman dubita però che si trattasse di un jetpack l’oggetto avvistato dal piloti, ha ipotizzato che potesse trattarsi di un drone, ma anche in questo caso, l’altitudine si trova nella fascia al di fuori della capacità della maggior parte dei droni.

“È molto, molto improbabile con la tecnologia esistente’, – ha dichiarato David Mayman all’agenzia Ap Mayman, Ceo dell’azienda Jetpack Aviation con sede a Los Angeles – . Sono pronto a ricredermi, ma dubito che ci sia qualcuno che lavora su questa tecnologia in grado di volare dal livello del suolo a 3000 piedi (oltre 900 metri) d’altezza e poi ridiscendere.”

 

Letture Consigliate