Ta Bi
Foto: Youtube

L’ex centrocampista della Dea, campione d’Italia con la Primavera nel 2019, si è spento nella sua città dopo una lunga malattia

Lutto in casa Atalanta per la prematura scomparsa di Willy Braciano Ta Bi, centrocampista ivoriano che nel 2019 vinse lo scudetto Primavera con i bergamaschi. Ta Bi se ne va a soli 21 anni dopo un lungo calvario per un tumore al fegato che lo ha costretto prima a ritirarsi e poi a diversi mesi di sofferenza vissuti nel suo paese.

Potrebbe interessarti:

Proprio il suo ritorno in patria aveva attirato l’attenzione della Federazione ivoriana che si è subito messa a disposizione per cercare di reperire fondi e aiutarlo a sostenerlo con delle cure adeguate. Purtroppo la corsa contro il tempo l’ha vinta il cancro che nel giro di pochi mesi non ha lasciato scampo al giovane centrocampista.

Ta Bi era arrivato in Italia all’Atalanta nel gennaio 2019 dalla società ivoriana ASEC Mimosas dopo aver mosso i primi passi con l’Adjamé e il Moosou. Alla Dea in poco tempo si impose come leader del centrocampo Primavera disputando 9 match e segnando 3 gol con la Primavera (1 al Napoli, 2 all’Empoli). Nello stesso anno inoltre sollevò il trofeo di categoria grazie al successo per 1-0 contro l’Inter in finale.

Da lì si prospettava un inizio di carriera tra i “grandi” per Ta Bi e così fu. Il prestito al Pescara l’occasione per potersi esprimere in un palcoscenico importante ma la scoperta della malattia e le condizioni sempre più precarie hanno reso l’esperienza brevissima. Da lì il ritorno in patria e il tragico epilogo.

Letture Consigliate