Il doodle di Google è dedicato alla Magna Carta, il primo atto in difesa dei diritti dei cittadini. Ma, dopo 800 anni, qualche diritto l’abbiamo mangiato

[ads1]

Potrebbe interessarti:

Usare Google fa bene alla salute. Il motore di ricerca più famoso al mondo, oltre ad aiutare i poveri mortali che vagano tra la ricerca della felicità e la ricerca del tempo minimo per bollire un uovo, Google ci ricorda che un tempo, parecchio lontano, fu firmata la Magna Carta in Inghilterra.

La Magna Carta viene considerata il primo atto universale della difesa dei diritti dei cittadini. L’animazione di doodle rappresenta il momento in cui, l’allora re d’Inghilterra, Giovanni Senzaterra concede la carta ad alcuni baroni, mentre un prigioniero viene liberato subito dopo la firma del sovrano.

Magna Carta festeggia 800 anni
Magna Carta festeggia 800 anni

La scenetta simpatica è avvenuta il 15 giugno 1215 quando, in risposta alla rivolta dei baroni contro le tasse, re Giovanni fu costretto a ridurre la propria influenza su alcuni temi delicati, come appunto le tasse, infatti ne era vietata l’introduzione senza il previo consenso di un consiglio comune del regno, e istituiva una commissione di 25 baroni che avrebbe dovuto dichiarare guerra al re, nel caso in cui il re non avesse rispettato i suoi doveri. Ma tra gli articoli della Magna Carta Libertatum, sono presenti anche garanzie fondamentali in materia giudiziaria: quella dell’habeas corpus, secondo la quale un suddito libero non può essere imprigionato senza un processo.

Dopo 800 anni, tutti i feudatari di Google, forse esclamano: “La Magna Carta se l’hanno magnata”. In realtà il vecchio documento ingiallitto e stropicciato c’è ancora, nessuna Parodi l’ha cotto e mangiato, quello che manca oggi è: un gruppo di baroni e cittadini che protesta in piazza senza cappucci neri come dei cretini, un sovrano o un politico a cui chiedere di eliminare o ridurre l’iva, l’imu e l’ici per vivere felici e senza cicatrici. Manca, a causa di processi troppo lunghi, l’incarcerazione immediata dei cittadini a spasso col machete dalla lama affilata.

Usare Google fa male alla salute. Si festeggia l’ottocentesimo compleanno della Magna Carta, troppo vecchia e rimbambita per ricordare qualcosa.

[ads2]

Letture Consigliate