Empoli, Napoli
Foto: YT Comune di Napoli

E’ arrivata la decisione della Giunta comunale: il San Paolo diventerà a tutti gli effetti Stadio Diego Armando Maradona

“Stadio Diego Armando Maradona”: un titolo, un riconoscimento, che la città di Napoli ha voluto conferire a chi quel maledetto 25 novembre ha fatto piangere un intero popolo. Il San Paolo sarà ufficialmente intitolato all’idolo partenopeo per eccellenza, secondo quanto deciso dalla Giunta comunale.

Potrebbe interessarti:

Il sindaco De Magistris ha voluto ricordare Maradona come: “il più grande calciatore di tutti i tempi, i cui altissimi meriti sportivi sono stati tra l’altro riconosciuti con la nomina ad ambasciatore della FIFA, che con il suo immenso talento e la sua magia, ha onorato per sette anni la maglia della squadra del Napoli, regalandole i due scudetti della storia e altre coppe prestigiose, e ricevendo in cambio dalla città intera un amore eterno e incondizionato”.

Un’onorificenza acclamata a gran voce da gran parte del popolo azzurro, entusiasta di poter dedicare il proprio impianto all’eroe del primo scudetto.

Arrivano, tuttavia, alcune critiche da parte del clero napoletano, nella fattispecie da don Salvatore Giuliano, parroco della Basilica di San Giovanni Maggiore, che in una lettera indirizzata al Cardinale Sepe, avrebbe chiesto il mantenimento almeno parziale dello storico titolo dedicato a San Paolo.

Una delle soluzione sarebbe quella di rinominare l’impianto “San Paolo di Maradona”, in modo speculare al “San Siro – Meazza” di Milano.

Letture Consigliate