2 Dicembre 2021 - 23:17

Marco Mengoni: “Materia (Terra)” è il suo nuovo album di inediti

Marco Mengoni - Materia

È disponibile su tutte le piattaforme il nuovo album di Marco Mengoni dal titolo “Materia (Terra)”: pronti a scoprire tutti i brani?

A tre anni di distanza da Atlantico, è fuori il nuovo album di Marco Mengoni dal titolo “Materia (Terra)“, un lavoro che si snoda in tre album complementari che uniscono le numerose sfaccettature del cantautore di Ronciglione.

Il passato si fonde con il presente che a volte spaventa, guardando al futuro con ottimismo; le parole raccontano i cambiamenti, la voglia di incontrarsi e fidarsi, la paura, la necessità di perdonarsi, le diverse sfumature dell’amore, fino alla solitudine, che diventa risorsa. “Materia (Terra)” è un’analisi attenta sul mondo che viviamo, sui rapporti umani e sulla necessità di vivere le emozioni a pieno, con onestà e senza paure.

Blues, Soul e Gospel sono i generi musicali a cui Marco Mengoni ha sempre guardato durante la sua carriera artistica: così nasce “Materia (Terra)”, che si sviluppa lungo 11 tracce (13 nella versione CD).

Brano per brano

Il disco si apre con “Cambia un uomo“, il primo singolo estratto per poi continuare con “Una canzone triste“, un titolo ingannevole smentito dall’andamento e dal testo del brano. Segue “Il meno possibile“, brano in collaborazione con Gazzelle, un flusso di coscienza dopo una separazione in cui i ricordi di quello che è stato si alternano ad assenze e mancanze del presente. “In due minuti” Marco Mengoni invita a non sprecare tempo nel tentativo di risolvere problemi e districare pensieri che, guardati con nuovi occhi e una maturità diversa, assumono un’intensità differente. Spesso si tende a rendere le cose più complicate di come sono, quando possono bastare invece due minuti per dare loro il giusto valore.

Mi fiderò” in collaborazione con Madame è un up- tempo sulla fiducia, fatta non solo di promesse ma anche di istintività e fisicità. Segue “Ma stasera” la super hit che ha permesso a Marco Mengoni di conquistare la Power Hits Estate 2021. Si continua con “Proibito“, una riflessione sulle relazioni d’oggi caratterizzate da una perfezione solo apparente. “Luce“, uno dei brani più intensi dell’intero album, è una dedica alla madre a cui dedica non solo questa canzone ma l’intero lavoro discografico.

Un fiore contro il diluvio” è la lotta contro l’egocentrismo, una richiesta d’aiuto per contrapporre all’individualismo la capacità di saper stare gli uni vicini agli altri, a non lasciarsi soli. All’interno della tracklist
compaiono anche due appunti (con data di registrazione), inseriti con l’intento di accompagnare l’ascoltatore nelle atmosfere del disco.