Masami Suda: addio al creatore di “Ken il guerriero”

TV e IntrattenimentoMasami Suda: addio al creatore di "Ken il guerriero"

La leggenda dell’animazione giapponese Masami Suda si è spenta all’età di 78 anni, ha creato personaggi entrati nell’immaginario collettivo

Masami Suda è morto all’età di 78 anni. Ci lascia uno dei più importanti geni del mondo animato mai esistiti. Durante la sua lunghissima carriera si è occupato delle trasposizioni animate di “Ken il Guerriero” e altre serie storiche come “Speed Racer”, “Tekkaman”, “Slam Dunk”. Il character designer,  si è spento dopo una lunga malattia, come riporta Yamato Video.

La carriera

Nato in Giappone nella prefettura di Saitama nel 1943, da sempre attratto dai manga e dall’arte in tutte le sue forme, entra nel mondo dell’animazione grazie alla prestigiosa casa di produzione Tatsunoko. Qui negli anni 60 inizierà a lavorare a molte serie di successo in cui svilupperà il suo personale stile realistico. Tra queste vanno menzionate “Kurenai Sanshiro“, meglio conosciuta da noi come “Judo Boy”, “Speed Racer”,  dove ricopre il ruolo di animatore e disegnatore. “Kagaku Ninjatai Gatchaman” (“Squadra Tecnologica Ninja Gatchaman”) e “Tekkaman, il cavaliere dello spazio” nelle quali è disegnatore.

Il successo globale con “Ken il guerriero”

Dopo questa esperienza, Suda decide di passare alla Toei Doga (in seguito Toei Animation) come libero professionista dove dalla metà degli anni 80 curerà diverse opere come animatore, direttore dell’animazione e soprattutto character designer. Nel 1984 porta sullo schermo la storia di Kenshiro del manga “Hokuto No Ken” (Ken il Guerriero), che lo renderà celebre oltreoceano.

Attilio Senatore
Studente di Giurisprudenza presso l'università degli Studi di Salerno e autore di una raccolta di poesie dal titolo "Non è tardi per sognare".

Covid-19

Italia
116,342
Totale di casi attivi
Updated on 16 September 2021 - 20:55 20:55