Djokovic
Foto: YT Tennis TV

Doppia sorpresa al Masters 1000 di Shanghai: Roger Federer e Novak Djokovic salutano il torneo ai quarti; passano il turno Zverev e Tsitsipas

Il Masters 1000 di Shanghai saluta Roger Federer e Novak Djokovic. I due assi del circolo ATP escono ai quarti di finale rispettivamente contro Aleksander Zverev e Stefanos Tsitsipas.

A stupire di più è probabilmente la sconfitta di Nole. Infatti, il numero 1 al mondo era partito forte contro il greco, strappando subito il servizio nel secondo game, decisivo per chiudere il primo set sul 6-3 in suo favore. Poi però, Tsitsipas rientra prepotentemente in partita nel secondo set: il numero 7 ATP annulla 3 palle per il tie-break più il servizio al serbo e chiude 7-5 dopo un’ora di battaglia.

Nel terzo set, l’equilibrio si rompe al quarto game: Djokovic perde il turno di servizio e Tsitsipas conquista il gioco decisivo che poi lo porterà a chiudere sul 6-3, vincendo set ed incontro. In semifinale, il greco affronterà Medvedev: il russo, all’alba italiana, ha sconfitto Fabio Fognini in due set.

A distanza di poche ore, saluta il torneo anche Roger Federer. Lo svizzero perde in tre set contro Zverev, chiudendo così l’avventura ai quarti di finale. Il tedesco gioca in scioltezza il primo, rubando il servizio nel sesto game e chiudendo sul 6-3. Nel secondo, esce fuori l’orgoglio di Roger, il quale si porta avanti di due game subito ma Zverev recupera nell’immediato e porta il match fino al 5-5.

Quando tutti iniziano ad accarezzare l’idea di un tie-break, il tedesco sembrare piazza il break della partita ma spreca tutto nel game decisivo sprecando 3 match poi e Federer rimonta da 0-40 fino ad arrivare al 6-6. Nel one-to-one ai punti, Zverev ha altri due match point a disposizione ma li spreca e favorisce il ritorno dello svizzero, il quale non sbaglia alla prima occasione e pareggia il conto dei set.

Nel set che vale la semifinale, Zverev dimostra di volersi riprendere quanto perso in precedenza e si mette sul 3-0, spianandosi la strada verso la semifinale. Dall’altra parte, Federer cerca di aggrapparsi al match ma il servizio vincente del tedesco (17 ace in totale) gli impedisce di ottenere palle break da sfruttare. Così il numero 6 ATP riesce a chiudere il match sul 6-3, entrando così tra i primi quattro del torneo.

Adesso Zverev attende di conoscere il suo avversario in semifinale: sarà uno tra Matteo Berrettini e Dominic Thiem, in campo intorno alle 15:30.