Roma, nasce la prima merendina dietro le sbarre: è il Fagottino Libere Dolcezze



Roma merendina

Una merendina ideata dai ragazzi dell’istituto penale di Roma, acquistabile ora presso un’edicola al Colosseo e presto anche negli ospedali

La merendina è frutto di un’iniziativa che ha coinvolto i ragazzi dell’Istituto penale per minorenni di Casal del Marmo di Roma (53 sono ad oggi i giovani detenuti, di cui 44 maschi e 9 femmine, quasi tutte di etnia rom) nell’ambito di un progetto in collaborazione con la Asl Roma 1. Un’iniziativa che in realtà è il coronamento di un corso di pasticceria che ha reso protagonisti proprio alcuni giovani detenuti del carcere per ben cinque mesi.
Un’iniziativa che piace e che a tratti commuove.

Una merendina che è un Fagottino, chiamato Libere Dolcezze, fatto di pasta sfoglia e crema doppio gusto di crema al latte e di cioccolato. La merendina è al momento acquistabile solo presso un’edicola nei pressi del Colosseo, ma si pensa di coinvolgere nella distribuzione anche alcuni ospedali del territorio romano.

Ieri la presentazione del dolce, presso la palestra dello stesso carcere. Secondo quanto riportato dall’Ansa, erano presenti  il Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, il DG della Asl Angelo Tanese e il Capo Dipartimento Giustizia Minorile Gemma Tuccillo.
Siamo con voi al cento per cento” è stato il commento del governatore.

Soddisfatti e commossi i ragazzi, ora sognano solo di vivere la propria vita fuori e di continuare con l’arte della pasticceria.

 

Leggi anche