Mondiali 2018, la Danimarca ne fa 5 e vola in Russia

Calcio Mondiali 2018, la Danimarca ne fa 5 e vola in Russia

L’Irlanda illude con un gol nei primi minuti ma a volare in Russia è la Danimarca che, guidata da Eriksen, recupera e dilaga segnando 5 gol

Dopo lo 0-0 dell’andata, all’Aviva Stadium di Dublino, l’Irlanda ospita la Danimarca per l’ultima giornata degli spareggi validi per i Mondiali dell’estate prossima. Mister O’Neill sostituisce solo Meyler al posto di O’Dowda rispetto alla formazione della partita di andata.

- Advertisement -

Due invece i cambi apportati da mister Hareide rispetto al match di Copenhagen, con Christensen e Yussuf Poulsen che prendono il posto di Ankersen e dell’atalantino Cornelius. Dirige l’arbitro Marciniak. Il primo tempo regala subito emozioni e il risultato si sblocca dopo appena 6 minuti col vantaggio dell’Irlanda: calcio di punizione di Brady, Jorgensen sbaglia tutto e serve Duffy che di testa batte Schmeichel.

I Danesi non ci stanno e si lanciano alla ricerca del gol del pareggio rendendosi pericolosi in più occasioni. Al 17′ Kvist conclude dal limite ma trova sulla sua strada il portiere irlandese che devia in corner. Un minuto più tardi sono ancora i danesi a sfiorare il gol con Sisto che trova il solito Randolph a dirgli di no. Al 22′ l’Irlanda si fa vedere col colpo di testa di Murphie che però trova l’esterno della rete dando solo l’illusione del gol. Due minuti più tardi sono ancora i padroni di casa a rendersi pericolosi con la conclusione di McClean che esce sfiorando il palo.

- Advertisement -

Al 29′ sono gli ospiti a trovare il gol: sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Sisto mette in mezzo un cross basso che Christensen tocca e butta dentro nonostante il disperato tentativo di salvataggio di Christie. Passano appena 3 minuti e gli ospiti vanno in vantaggio zittendo lo stadio: Eriksen scocca un tiro potente e preciso dal limite dell’area che si insacca splendidamente alle spalle dell’incolpevole Randolph. Un primo tempo ricco di emozioni si conclude 1-2 in favore della Danimarca che recupera lo svantaggio iniziale e alla quale basterebbe anche il 2-2 per aggiudicarsi la qualificazione.

Ma nella seconda frazione gli ospiti dilagano: al 63′ Eriksen mette in ghiaccio la partita con un sinistro che si insacca alle spalle dell’estremo difensore irlandese. Al 74′ è ancora Eriksen a trovare la via del gol firmando la tripletta personale: il centrocampista del Tottenham sfrutta un errore di Ward e porta a 4 i gol della propria nazionale. Al 78′ Long potrebbe ridurre lo svantaggio ma la sua conclusione finisce alta di un soffio. Al 89′ il neo entrato Bendtner viene steso in area, l’arbitro concede il calcio di rigore.

Sul dischetto si presenta proprio l’ex juventino che trasforma il penalty e fissa il risultato sul definitivo 1-5. Dopo due minuti di recupero, arriva il triplice fischio del direttore di gara. Una straripante Danimarca guidata da un fantastico Eriksen stacca un pass per i Mondiali travolgendo un’Irlanda evidentemente inferiore su ogni piano che però aveva fatto sperare i propri tifosi col vantaggio di Duff al sesto minuto.

- Advertisement -
Avatar
Antonio Iovino
Sono nato il 7 Agosto del 1997 a Salerno, città nella quale vivo. Studio scienze della comunicazione presso l'Università degli studi di Salerno. Amo il calcio in tutte le sue sfaccettature ed è per questo che sogno di diventare un giornalista sportivo. Mi diletto a scrivere pensieri ed infatti ho una pagina su Facebook (PensieriPensanti) e una su instagram (_pensieri pensanti). Adoro, inoltre, la fotografia, mi piace molto viaggiare e quando possibile, filmare ciò che mi accade.

Covid-19

Italia
788,471
Totale di casi attivi
Updated on 30 November 2020 - 20:41 20:41