Michele Morrone debutta nella musica con il suo primo album in inglese



Michele Morrone Il Processo
Dalla trasmissione televisiva "Storie Italiane"

Michele Morrone registra il suo primo album del 2020 in inglese “Dark Room”: l’attore protagonista del film “365 giorni” debutta nel mondo della musica

Michele Morrone ancora una volta nel vortice del successo. Dall’uscita del film “365 giorni”, l’attore italiano è sotto i riflettori tra gossip, lavoro e curiosità. 

Questa volta si tratta del suo debutto nel mondo della musica. All’inizio del 2020 ha registrato il suo primo album interamente in inglese. Quattro canzoni dell’album uscito a febbraio di quest’anno sono diventate particolarmente famose proprio per aver accompagnato il film che ha sancito il suo successo. Si tratta di “Dark Room”, “Hard For me”, “Watch Me Burn” e “Feel It”. Insieme hanno scalato le vette di Spotify e l’ultima ha addirittura superato 26milioni di visualizzazioni su Youtube.

Un successo eclatante per un attore che pare avere una poliedricità intrinseca nelle sue corde. 9 milioni di follower su Instagram e una sensualità che commenta dicendo: “E’ incredibile, mi è successo di tutto da un giorno all’altro. Il film era appena uscito in anteprima su Netflix e dopo neanche 24h avevo già 2 milioni di nuovi follower.”

La casa discografica con la quale collabora è la Universal Music Germany con la quale ha firmato un contratto nel giugno 2020 e che pianifica di ritornare negli studi musicali a registrare nuovi brani.

Ma chi è in realtà?

Nato e cresciuto in Lombardia, studia per diventare attore presso la Fondazione Teatro Franceschini di Pavia. Residente a Roma e originario della Puglia, fa il suo debutto al fianco di un altro affascinante attore quale Raul Bova nella miniserie del 2003 “Come un delfino 2”. Dopo aver partecipato a “Squadra antimafia 6” e a “Sirene” continua le sue collaborazioni in miniserie e fiction Rai e Mediaset.

Alla fine del 2019 debutta con la trilogia “365 giorni”. Il film è tratto dai libri di Blanka Lapinksa, nota scrittrice polacca ed è diretto da Barba Bialowas.

Il grande successo del film porta subito alle vette anche l’album “Dark Room” con cui Michele Morrone spera in un prosieguo della sua carriera musicale.

 

Leggi anche