Milan, parla Scaroni: “Avremo lo stadio più bello al mondo”



San Siro, milan-inter
Foto: Instagram San Siro

Milan, il presidente Scaroni in conferenza stampa: “Abbiamo lanciato con l’Inter il progetto relativo a San Siro, avremo uno stadio di grande livello”

Il presidente del Milan Scaroni e l’ad dell’Inter Antonello sono intervenuti in conferenza stampa, durante un evento dello sponsor Beretta, riguardo la possibilità di modernizzare San Siro.

Le parole di Scaroni

“Abbiamo lanciato con l’Inter questo progetto relativo a San Siro e mi arrogo il diritto di aver fatto questa inversione ad U rispetto al fare uno stadio nostro e andare per i fatti nostri, aprendo un progetto stadio insieme.

Non abbiamo presentato un progetto, ma la progettualità complessiva che ci attendiamo: non ci sarà solo uno stadio, parliamo anche di metri quadri complessivi. Ci sono due ipotesi all’interno, che hanno entrambi pregi e punti deboli: ciò che vogliamo dare a Milano è uno stadio efficiente e a livello. Teniamo aperte due ipotesi e arriveremo nelle prossime settimane ad una definizione”. 

L’intervento di Antonello in conferenza stampa

“Voglio avvalorare ciò che ha detto Paolo Scaroni: da anni spingevano per migliorare San Siro e dare a Milano uno stadio all’avanguardia, che merita. Dobbiamo cavalcare questo momento e dare a Milano uno stadio pari a quello dei grandi club europei, sappiamo che ci saranno dei problemi ma siamo convinti che li supereremo. 

Abbiamo firmato un protocollo d’intesa il 23 ottobre, questo progetto prevede il coinvolgimento di advisor importanti: ci vuole tempo, abbiamo presentato un’idea al Comune con cui dobbiamo formalizzare alcuni punti. Quando lo faremo, presenteremo il tutto. San Siro ha circa 78mila posti a sedere: stiamo immaginando una capienza ridotta, la presenza media è attorno ai 60mila posti. Magari ci sarà uno stadio un po’ più piccolo, ma non inferiore in termini di eccellenza.

Stadio per le famiglie? Assolutamente si, già oggi abbiamo una tribuna family in cui vengono erogati servizi alle famiglie. La nostra volontà è allargare il più possibile questo settore, reputiamo che le famiglie siano il tifo pulito che lo sport deve dare”

 

Leggi anche