Moda Primavera Estate 2017: impazza il Boho-Chic

boho-chic

Moda Primavera Estate 2017 e il fascino bohémien, dalla leggerezza dei tessuti alla naturalezza del viso. Come vestire Boho-Chic?

Il Boho-Chic rientra tra le tendenze di questa Primavera/Estate, e non si tratta solo di reinterpretare lboho-chico stile hippy degli anni ’70, ma di reinventarlo con accessori e trend che lo rendono unico e ricercato. Lo stile gipsy non si riconosce solo dai tessuti fluenti delle lunghe gonne, ma dalla ricercatezza di nuovi elementi che lo rendono fresco e innovativo di anno in anno.

Il trono di regina del Boho-Chic se lo contendono Kate Moss e Sienna Miller, entrambe madrine dello stile bohémien e della spensieratezza estetica tipica di Woodstock. Kate Moss , la supermodella britannica, spopolò sulle passerelle di tutto il mondo e sulle strade londinesi con un look già molto bohémien e la critica del posto, in particolare la giornalista di moda Laura Demasi, diede un aggettivo a questo stile definendolo ‘elegante’ (chic in inglese).

Sienna Miller, agli inizi del nuovo millennio, ha rimodernato il Boho-Chic inserendo elementi day-wear, rendendo il suo stile tra i più imitati. Grazie al successo dell’attrice, i negozi di Londra inserirono tra i loro articoli gli elementi tipici del Boho e le aderenti a questo tipo di tendenza furono chiamate Siennas.

Ma come vestire Boho-Chic e quali sono le tendenze del 2017 ?

I consigli partono dal make–up , la semplicità è tutto, soprattutto se parliamo di una tendenza comoda e adatta in qualsiasi contesto, dalla mattina fino a notte fonda. Il Boho non ha orario, così come per il trucco: neutro ed essenziale. Niente ombretti scuri se si vogliono usare toni rosati e leggermente più colorati sulle labbra , e viceversa , se si vuole usare l’effetto nude sulle labbra, i colori scuri sugli occhi servono per equilibrare i toni naturali del volto. Per il make up e per i capelli il segreto è la naturalezza.

La scelta dei colori vale anche per i vestiti. No a tinte fosforescenti o troppo forti, sì a colori neutri come il bianco, il beige, terra, ocra e verde scuro, persino nero si si vuole dare uno spirito ‘aggressive’ al proprio outfit. I tessuti sono un altro aspetto da considerare, i favoriti dello stile bohémien sono l’uncinetto e il pizzo, elementi che non tramontano mai. I colori devono essere contenuti, ma la fantasia deve impazzire di motivi geometrici e floreali.

La comodità è il punto forte di questo stile: la moda non è solo tacchi a spillo e corsetti, ma anche vestiti lunghi e svolazzanti. Puoi divertirti alternando capi larghi e stretti, come jeans attillati e t-shirt, l’esempio di Sienna Miller èboho-chic l’ideale per una scelta easy e giornaliera.

Gli accessori sono colorati e divertenti, ad esempio i bracciali sono fondamentali per lo stile Boho–Chic e messi in abbondanza sul polso creano un gioco metallizzato o colorato a seconda della scelta. Gli occhiali vintage rappresentano un’altra necessità in un guardaroba bohemiéne, poiché è proprio dal vintage che nasce questa forma estetica libera e anche un po’ ribelle.

Le tendenze del 2017 secondo Cosmopolitan 

1. Il 2017 vede il Boho–Chic più stuzzicante dal punto di vista delle trasparenze. Il nuovo anno vuole che la ‘ragazza gitana’ scopra qualche punto del suo corpo, come la schiena, la scollatura o i fianchi. Un segreto per essere più femminili senza sfociare nella volgarità.

2. La lingerie e i capi d’intimo sono inseriti nell’outifit creando una sovrapposizione di capi, un’alternativa alle lunghe vesti rimanendo fedeli alla leggerezza. Un esempio? Una vestaglia leggera in tinta unita su un paio di shorts.

3. La borsa si presenta rigorosamente in pelle naturale, con tracolla lunga preferibilmente con frange e nappine, riprendendo la tipica leggerezza da Boho-Chic.

4. Il denim non manca mai e non trascura gli stili informali. La tendenza del 2017 vede nel denim un ottimo alleato per controbilanciare gli eccessi delle fantasie e degli accessori del Boho.

5. Una soluzione delle ragazze Boho in inverno è il gioco di sovrapposizioni da utilizzare anche in primavera, abbondare con frange modello poncho o casacche dai motivi floreali o geometrici.

Ultimo tocco per uno stile Boho impeccabile? Provate con un cappello stile Borsalino, panama o copricapi morbidi dalla falda ampia. Lo stesso vale per i berretti lavorati all’uncinetto.