Moderna, è necessaria la terza dose di vaccino?

HomeAttualitàModerna, è necessaria la terza dose di vaccino?

La FDA si è recentemente espressa sulla possibilità di inoculare ai vaccinati contro il Covid con Moderna una dose “booster”

Se ho completato il ciclo vaccinale anti-Covid con Moderna, dovrò ricevere una terza dose di rinforzo, come previsto da Pfizer-BionTech con i soggetti più fragili? (tra cui Over 80, personale e residenti delle RSA e personale medico)

La risposta è no ed arriva direttamente dalla Food and Drug Administration, il principale ente regolatore in campo alimentare e farmaceutico d’America (il cui omologo europeo è l’Ema) sulla base di uno studio che dimostra come la doppia dose del vaccino Moderna non perda efficacia nel tempo e che l’aumento degli anticorpi con una terza dose sarebbe comunque irrilevante.

Nessuna dose booster? L’ultima parola al Centers for Disease Control and Prevention

Nei prossimi giorni, il Centers for Disease Control and Prevention si esprimerà (potendo anche ribaltare il parere delle Food and Drug Administration) sulla non necessità di una dose booster del vaccino anti-Covid Moderna (l’idea iniziale era quella di inoculare 50 microgrammi in più di siero, pari alla metà del vaccino originale inoculato in due dosi) dopo aver ratificato le linee guida per coloro che completeranno il ciclo vaccinale con un altro vaccino.

Riccardo Manfredelli
Lucano, laureato presso l'Università degli Studi di Salerno. Giornalista pubblicista dal 10 Agosto 2020; Mi piace più ascoltare che parlare, più fare che mostrare. Nutro una passione smodata per tutto ciò che è Pop, per tutto ciò che è spettacolo. Su Zon.it scrivo principalmente di Cinema e Tv.

Covid-19

Italia
79,368
Totale di casi attivi
Updated on 14 October 2021 - 20:41 20:41