Monet, la Liguria accoglie di nuovo il Maestro impressionista

La Liguria accoglie con una mostra il “ritorno in Riviera” di Claude Monet, che ha lasciato in Italia e in questa regione un pezzo del cuore

La Liguria aveva stregato Claude Monet. Prima di partire dalla sua residenza era pieno di speranza e sentiva che avrebbe fatto grandi cose. E così è stato.

Il frutto di quella fascinazione sarà possibile ammirarlo nella mostraMonet, ritorno in Riviera” da oggi, 30 aprile, fino al prossimo 31 luglio.

In tre mesi il Maestro impressionista è riuscito a catturare la luce, ed i colori incantevoli della Liguria e, a causa di un imprevisto alla dogana, credeva di dover rinunciare per sempre alle sue preziose opere.

Il suo viaggio è proseguito fra il Castello di Doria e Dolceacqua, passando per la residenza stile Liberty di Villa Margherita a Bordighera. Molti dei suoi dipinti fanno parte della collezione privata del principe Alberto di Monaco del Musée Marmottan.

Oltre ai quadri vi sono anche documenti scritti che testimoniano quanto l’artista fosse rimasto folgorato dalla bellezza di questi territori.

Grazie alle installazioni multimediali è stato ricostruito anche il suo viaggio in quella che, all’epoca, era una terra di crocevia per i viaggi da tutta Europa.