Natacha Jaitt

Aveva 41 anni Natacha Jaitt, finalista del Grande Fratello spagnolo che aveva fatto tremare l’Argentina che conta con pesanti accuse di pedofilia

Si allunga l’ombra spaventosa dell’omicidio sulla morte di Natacha Jaitt, la quarantunenne modella e showgirl argentina, balzata agli onori delle cronache come finalista del Grande Fratello spagnolo (nel 2004) e per le accuse di abusi sui minori mosse su alcune grandi personalità argentine da uno studio televisivo lo scorso anno.

Potrebbe interessarti:

Jaitt, che lascia due figli di 20 e 12 anni, è stata trovata morta sabato notte in un locale di Buenos Aires: si trovava lì, in compagnia di un amico per discutere alcuni accordi lavorativi con il proprietario della discoteca: sul corpo della donna, riverso nudo su un letto del locale, non sono state riscontrate tracce di violenza ma sul suo viso sono state trovate tracce di cocaina.

Gli inquirenti, dopo aver acquisito le immagini del sistema di videosorveglianza, hanno asserito che la morte di Natacha Jaitt è avvenuta a causa di un arresto cardiaco, conseguenza di un edema polmonare.

Ma l’avvocato della famiglia e la figlia più grande di Natacha continuano a chiedere giustizia.

E se la morte della Jaitt non fosse altro che una ritorsione per le accuse che lei stessa aveva mosso? si chiedono.

Fanno rabbrividire, e suonano come un’accusa o una richiesta di protezione, le parole che poco tempo fa Natacha affidava a Twitter:

Non mi suicidero’, non iniziero’ a drogarmi e non mi anneghero’ in una vasca da bagno. non mi sparero’ in testa. percio’, se una di queste cose dovesse accadermi, sappiate che non sono stata io

 

Letture Consigliate