Addio a Marco Pannella, il leader del Partito Radicale

pannella

È morto oggi, all’età di 86 anni, il leader radicale Marco Pannella, che da anni lottava contro due tumori

Marco Pannella si è spento oggi all’età di 86 anni. Era stato ricoverato ieri in una clinica privata romana, e da subito l’apprensione si era diffusa sui social network, attraverso messaggi di sostegno e vicinanza da parte di migliaia di utenti.

Addio a Marco Pannella, il leader del Partito RadicaleNessuna visita concessa per il leader radicale, che aveva da poco compiuto 86 anni e le cui funzioni vitali erano peggiorate al punto da necessitare un trasferimento in una clinica più attrezzata.

Pannella lottava  da anni contro un tumore al fegato ed uno ai polmoni e già da marzo le sue condizioni di salute si erano aggravate. A mostrargli vicinanza, il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, i Presidenti di Camera e Senato e tutti i leader di partito. Lo stesso Papa Francesco aveva inviato in regalo un libro, “Dio è misericordia“, in occasione dell’ottantaseiesimo compleanno del carismatico leader.

Addio a Marco Pannella, il leader del Partito RadicaleAnche il Presidente del Consiglio, Matteo Renzi, essendo al corrente delle precarie condizioni di salute di Marco Pannella, aveva voluto incontrarlo lo scorso 12 maggio, definendolo, al termine dell’incontro, “una grandissima personalità della storia politica italiana“.

Sono storia i suoi scioperi della fame, le sue battaglie sociali e politiche, le manifestazioni in piazza, anche se nell’ultimo periodo si era dedicato anche ad argomenti più marginali, continuando a propagandare la legalizzazione delle droghe leggere.

Il mondo della politica perde così un grande sostenitore dei diritti umani e dei valori democratici e liberali, che ha lottato per tutta la vita per l’autodeterminazione individuale. In prima linea in battaglie riguardanti temi come la libertà di scelta sull’aborto e il divorzio, negli ultimi anni ha combattuto e lottato fino alla fine anche nella sua vita privata.