Mourinho, Maradona
Foto: YouTube The Coaches' Voice

Jose Mourinho prima del match con il Tottenham ha parlato di Maradona: “Mi telefonava sempre dopo le sconfitte, era un grande amico”

L’improvvisa scomparsa di Maradona ha sconvolto il mondo del calcio. Tanti, tra calciatori, allenatori e giornalisti hanno espresso il proprio cordoglio nel ricordare l’argentino. Tra questi anche l’allenatore del Tottenham, Jose Mourinho.

Potrebbe interessarti:

L’allenatore portoghese, prima del match di Europa League con il Ludogorest, terminato poi 4-0 a favore, ha dedicato il proprio saluto a Maradona, suo grande amico:

“C’era Diego e c’era Maradona. Il calciatore lo conosciamo tutti, ha incantato il mondo con le sue bellissime giocate. Nessuno lo dimenticherà mai, però l’uomo Diego era diverso. Chi gli è stato vicino, i suoi amici, sono stati dei privilegiati.

Non piango per Maradona, Maradona vivrà per sempre. Piango per Diego, il mio amico Diego. Potremo ammirare le sue giocate per sempre, ma Diego ora non c’è più. Mi mancherà tantissimo” dice Mourinho.

“Diego era un grande amico e aveva un grandissimo cuore. Mi mancherà tantissimo e mi mancheranno le sue telefonate. Mi telefonava sempre dopo le sconfitte, mai dopo le vittorie, perché è nei momenti difficili che c’era sempre. Ricordo che mi diceva sempre una cosa che non dimenticherò mai perché per me era fondamentale: ‘Mou, non dimenticarti che sei il migliore’. Mi manca troppo”, conclude Mourinho.

Letture Consigliate