Muore Luigi Necco, storico giornalista di 90° Minuto

luigi necco
Immagine da Video

Napoli piange la scomparsa di Luigi Necco, storico giornalista della Rai e voce protagonista della trasmissione televisiva 90° Minuto

Luigi Necco è morto all’ospedale Cardarelli di Napoli dove era stato ricoverato il 17 Febbraio per problemi respiratori. La salma sarà esposta nella camera ardente allestita nella cappella del nosocomio. I funerali sono previsti per domani, 14 Marzo, alle 12:00, nella chiesa di San Giovanni dei Fiorentini.

Sebbene in molti ricordino Luigi come giornalista sportivo perché per ben 15 anni è stata la voce protagonista di 90° Minuto, bisogna parlare di lui come un uomo dai mille saperi che ha svolto il suo lavoro, al meglio, fino all’ultimo, nonostante l’età.

Per un periodo della sua vita si è occupato anche di politica, fu consigliere comunale. Era esperto anche di storia e archeologia. Queste sue conoscenze gli permisero di guidare, per lungo tempo, “L’occhio del Faraone”, noto programma culturale.

Negli ultimi anni invece ha curato una trasmissione che andava in onda su Canale 9, L’emigrante. Risale al periodo natalizio uno dei suoi ultimi pezzi su Renzo Arbore che allestì una mostra a Palazzo Reale di Napoli. Viene ricordato da tutti anche come un uomo di grande coraggio oltre che come un importantissimo giornalista d’inchiesta

Molti i messaggi di cordoglio per la famiglia. A ricordarlo è anche il Primo Cittadino di Napoli, Luigi de Magistris: “Con Necco muore un maestro del giornalismo napoletano. Indimenticabile, nei miei anni di gioventù, la sua voce inconfondibile a 90° Minuto. Con lui ho avuto un rapporto autentico di stima e rispetto reciproco” continua- “Un forte abbraccio personale alla famiglia ed al mondo del giornalismo. Ci resterà il ricordo della sua arguzia, della sua ironia e della sua straordinaria competenza sportiva e archeologica”

Un messaggio di cordoglio è arrivato anche dall’SSC Napoli e dal presidente Aurelio De Laurentiis