Musica de Il Volo: il racconto di un’avventura lunga 10 anni



Musica che resta

Musica è il nuovo album de Il Volo per Sony Music e vanta la produzione di Michele Canova. Contiene 8 cover e 3 inediti, tra cui Musica che resta, brano classificatosi 3° alla 69esima edizione del Festival di Sanremo. La recensione di Zon.it

Musica è il nuovo album de Il Volo. Nel naming dell’ultima creatura targata Sony Music è racchiuso il senso stesso del disco: commistione di diversi stili e differenti influenze melodiche sperimentate, studiate e applicate dai ragazzi de Il Volo. Nello specifico è un percorso lungo 10 anni che celebra una carriera strepitosa, fatta di successi e di amicizia.

Chi si aspettava da Musica uno sconvolgimento totale si sbagliava di grosso. Il Volo, pur tenendo fede alla promessa di una nuova anima dal piglio decisamente più pop, non ha voluto stravolgere la matrice artistica che li ha visti nascere e crescere in questi anni. Musica infatti non è un prodotto pop, non è nemmeno una mera raccolta da repertorio, è piuttosto un mix equilibrato che mette insieme e sviluppa i gusti musicali dei tre artisti.

È pop l’arrangiamento acustico delle chitarre che risuonano in Musica che resta in cui si distingue la voce di Ignazio Boschetto, tra i tre quello più contemporaneo e meno classico. Poggia bene sulle corde di Gianluca Ginoble invece il 2° inedito Fino A Quando Fa Bene che partendo da una base electrical rhythm si solleva appena in un refrain che non raggiunge mai acuti vertiginosi, se non nel secondo tempo della canzone, in cui subentra il tenorile Piero Barone in alternanza a Boschetto.

Vicinissimo è l’ultimo dei tre inediti ed è la punta di diamante di Musica. Il testo è stato scritto da Davide Petrella e Dario Faini ed è il cuore pulsante di tutto il lavoro. È la più attuale ed è quella che meglio riesce in maniera più completa a rappresentare le personalità dei tre membri de Il Volo. Molto probabilmente potrebbe essere anche il contributo che potrebbe fare la differenza come possibile estratto.

La restante parte del disco assembla pezzi di “bel canto” catapultando l’ascoltatore in quella comfort zone uditiva cui da sempre Il Volo ha abituato il suo pubblico. La differenza sta nella ri-proposizione giusta che punta su arrangiamenti coinvolgenti per la restituzione dei brani in chiave inedita.

I ragazzi de Il Volo con la loro ultima fatica discografica hanno dimostrato di saper cogliere con intelligenza ed umiltà certi suggerimenti giunti dall’alto (vedi tanta critica musicale che li voleva in una veste più giovanile) senza però andare contro sé stessi e portando avanti uno stile in cui credono. Musica è l’esempio più diretto di una buona idea sviluppata in maniera coerente e che ha il coraggio di remare À rebours.

Ecco la TRACKLIST

01. Musica che resta – (03:16)
02. Vicinissimo – (03:15)
03. Arrivederci Roma – (02:33)
04. A chi mi dice – (03:39)
05. Fino a quando fa bene – (03:23)
06. People – (03:43)
07. La nave del olvido – (03:42)
08. Lontano dagli occhi – (03:38)
09. Be My Love – (02:59)
10. La voce del silenzio – (03:29)
11. Meravigliosa creatura – (03:08)

 

 

 

 

Leggi anche