Napoli
Twitter @sscnapoli

Il Napoli è pronto all’esordio in Europa League contro l’Az Alkamaar. Gli olandesi sono orfani di 13 giocatori contagiati: l’Uefa esclude il rinvio

L’Uefa fa la voce grossa ed esclude il rinvio di Napoli-Az Alkammar, partita valida per il primo turno di Europa League. Gli olandesi sono orfani di 13 giocatori positivi al Coronavirus, ma il protocollo è chiaro. I vertici si appellano alla possibilità degli ospiti di convocare diciassette giocatori per la trasferta partenopea.

Potrebbe interessarti:

A precisarlo è Armand Duka, membro del Comitato esecutivo Uefa, che ha rilasciato un’intervista al Mattino di Napoli: “Non ci sono pericoli, abbiamo un protocollo chiaro accettato da tutte le Federazioni. Siamo in costante contatto con il club olandese, la Uefa non prende in considerazione il rinvio”.

Molto ruota intorno alla decisione dell’Asl di Napoli. Come riporta La Gazzetta dello Sport, l’autorità sanitaria può far valere il divieto al match, visto che la gara si disputa sul suolo campano. In quel caso, il recupero di Napoli-Az Alkmaar dovrebbe avvenire entro il 28 gennaio, ultima data utile per far disputare la gara.

Qualora la gara non si dovesse disputare prima del sorteggio, la “pallina” del Napoli o dell’Az Alkmaar sarà contrassegnata con una X. Il calendario è affollato e le squadre sperano di poter scendere in campo.

Letture Consigliate