Napoli in ritiro da mercoledì, lo ha deciso Carlo Ancelotti



Napoli-Genk, Carlo Ancelotti
Foto: Facebook SSC Napoli

Dopo la sconfitta con il Bologna, Ancelotti ha deciso. Da mercoledì Napoli in ritiro, almeno fino alla sfida contro l’Udinese

La sconfitta con il Bologna, ha aggravato la crisi del Napoli. Il pareggio in Champions in casa del Liverpool sembrava aver chiuso il periodo buio delle ultime settimane, ma la sconfitta casalinga con gli emiliani ha dimostrato che gli azzurri sono ancora ben lontani alla fine della crisi.

Questa volta Ancelotti si è arrabbiato sul serio. Ha visto una squadra incapace di lottare, di dimostrare a tifosi e società che i risultati negativi delle ultime settimane sono stati solo un caso. Per questo ha deciso di portare la squadra in ritiro da mercoledì, fino al match di sabato in casa dell’Udinese.

Decisione presa da Ancelotti in base ai poteri ricevuti dalla società dopo l’ammutinamento dello scorso 5 novembre. Questa voltà non ci saranno insubordinazioni, sarà un ritiro punitivo e non costruttivo.

Serve dare una svolta, per salvare quel che resta della stagione. Il campionato ormai è andato, ma c’è una qualificazione agli ottavi di Champions ancora da conquistare, ed una Coppa Italia che a questo punto diventa l’obiettivo principale.

Ancelotti ha deciso di annullare il giorno di riposo previsto per oggi, ed ha tenuto una riunione con i giocatori, chiedendo una dimostrazione di fiducia.

Leggi anche