Napoli-Lazio 5-2: Insigne incanta, biancocelesti mai domi

Prima PaginaNapoli-Lazio 5-2: Insigne incanta, biancocelesti mai domi

Il Napoli travolge la Lazio al Maradona. Gattuso saluta i biancocelesti e si rilancia nella corsa Champions League

Il Napoli continua il suo strepitoso periodo di fiducia e dopo il pareggio contro l’Inter a San Siro trova tre punti preziosissimi nello scontro diretto per l’Europa contro la Lazio.

La partita

Prima frazione di gioco scoppiettante allo stadio Maradona di Napoli. Gli azzurri aprono subito le marcature al minuto 7 con il capitano Lorenzo Insigne che trasforma magistralmente un rigore causato da Milinkovic Savic. Al minuto 12 raddoppia Politano dopo un dribbling dilagante sull’out di sinistra che si conclude con una rasoiata precisa sul primo palo. Pochi minuti dopo i biancocelesti hanno da recriminare per un palo colpito da Correa e per un presunto calcio di rigore per un pestone di Politano su Immobile. Poco calcio e tanti calci, il primo tempo si chiude con cinque ammonizioni e tanti interventi al limite.

La seconda metà di gara vede la Lazio prodigarsi in pericolose azioni offensive mentre i padroni di casa gestiscono con pazienza. Su una pericolosa ripartenza partenopea è ancora Insigne a siglare la marcatura con un’autentica prodezza sul secondo palo al minuto 53. Il Napoli dilaga giocando in maniera sublime e al minuto 65 timbra il 4-0 con Dries Mertens. Il belga si rende autore di un’autentica prodezza balistica con un destro fulmineo dal limite dell’area servito come un cioccolatino da Zielinski.

Al minuto 70 timbra il cartellino anche Ciro Immobile dopo una partita abbastanza opaca. L’attaccante biancoceleste si fa trovare pronto su un filtrante di Pereira ed insacca a giro sul secondo palo alle spalle di Meret. Ancora Lazio cinque minuti dopo il gol di Immobile. Al minuto 75 Milinkovic Savic infiamma gli animi con una punizione strepitosa che si insacca in porta con tutto il portiere. Il Napoli mette il punto esclamativo sulla gara al minuto 80 grazie alla bordata di Osimhen in contropiede. Il nigeriano si trova a tu per tu con Reina e scaraventa in porta un fulmine imprendibile per il portiere biancoceleste.

Tabellino e marcatori di Napoli-Lazio

Marcatori: 7′ Insigne (R); 12′ Politano; 53′ Insigne; 65′ Mertens; 70′ Immobile; 75′ Milinkovic Savic; 80′ Osimhen;

Napoli (4-2-3-1): Meret; Di Lorenzo, Manolas (71′ Rrahmani), Koulibaly, Hysaj; Fabian Ruiz, Bakayoko (89′ Lobotka); Politano (72′ Lozano), Zielinski (82′ Elmas), Insigne; Mertens (72′ Osimhen).
All.: Gattuso.

Lazio (3-5-2): Reina; Marusic, Acerbi, Radu; Lazzari, Milinkovic-Savic (84′ Akpa Akpro), Lucas Leiva (58′ Cataldi), Luis Alberto (65′ Pereira), Fares (64′ Lulic); Correa, Immobile (83′ Muriqi).
All.: S. Inzaghi.

Ammoniti: 6′ Milinkovic-Savic (eccesso di foga); 15′ Manolas (atterramento); 29′ Acerbi (atterramento); 42′ Fabian Ruiz (trattenuta); 45’+2 Mertens (atterramento); 73′ Di Lorenzo (atterramento); 75′ Pereira (atterramento);
Espulsi: -.

Michele Mastia
Dottore in giurisprudenza e praticante avvocato presso il Tribunale di Salerno. Scrivo di calcio. E amo Batman: nessuno ci hai mai visti contemporaneamente nella stessa stanza.

Covid-19

Italia
68,236
Totale di casi attivi
Updated on 27 July 2021 - 16:58 16:58