27 Dicembre 2021 - 09:18

Nba, le partite della notte: Spurs esagerati, Jokic versione MVP

Nba

Sette le partite della notte Nba. Vincono Bulls, Spurs, Cleaveland, Thunder, Nuggets, Philadelphia e Memphis. Clippers KO contro super Jokic

Dopo l’abbuffata natalizia che ha confermato lo stato di grazia di Golden State e dei Nets, la Nba torna in campo nella notte con sette partite di altissimo livello. Tre i big match da tenere d’occhio con Dever in trasferta a Los Angeles e Cleveland e Bulls in casa contro Toronto ed Indiana.

Los Angeles Clippers – Denver Nuggets 100-103

Dopo un periodo di appannamento, l’MVP dell’ultima stagione Nikola Jokic riveste i panni di Superman e trascina Denver alla vittoria allo Staples Center contro i Clippers che chiudono con un misero 8/26 dall’arco. The Joker mette a segno una doppia doppia da 26 punti e 22 rimbalzi, conditi da 8 assist, una prestazione da vero leader, che rende rende vana la rimonta dei Clippers nel terzo quarto. Sotto di 17 punti i losangelini ribaltano completamente il banco arrivando a sfiorare la doppia cifra di vantaggio a fine quarto grazie ai 18 punti a testa di Bledsoe e Boston Jr. Denver ha il merito di riuscire a rientrare nell’ultima frazione piazzando la zampata decisiva nell’ultimo minuto di gioco.

Cleaveland Cavaliers – Toronto 144-99

Continua il momento magico in casa Cavaliers che travolgono i Raptors per 144-99. Toronto, ridotta all’osso dal Covid, regge all’urto dei padroni di casa solo nel primo quarto concluso sul punteggio di 35-34. Dal secondo quarto Cleveland mette la freccia grazie al duo Love-Garland che chiudono con 22 punti a testa alla sirena portando il divario a 17 punti all’intervallo lungo. Ma il peggio per i Raptors deve ancora arrivare. Nel terzo quarto i Cavaliers sono praticamente perfetti ed eguagliano il record di franchigia di punti segnati in un singolo quarto mettendone a segno 46.

Chicago Bulls – Indiana Pacers 113 – 105

Allo United Center di Chicago Zac Lavine torna in campo e si riprende subito i Bulls trascinandoli alla settima vittoria nelle ultime 10 gare disputate. Contro Indiana i Bulls si confermano una delle squadre più accreditate alle primissime posizioni ad Est sbarazzandosi senza troppi affanni dei Pacers. I padroni di casa partano subito forte chiudendo con un vantaggio di 12 punti all’intervallo lungo. Nel terzo quarto Indiana prova a farsi sotto chiudendo con un parziale di 31-24 grazie al solito contributo di LeVert che sfiora la doppia doppia con 27 punti e 9 assist. Ma nell’ultima frazione i Bulls si mantengono sempre a distanza di sicurezza grazie a 32 punti complessivi di Lavine, la doppia doppia da di Vucevic da 16 punti e 15 rimbalzi e i 24 punti di DeMar DeRozan.